Tragedia del Mottarone: Eitan dimesso dall’ospedale torna a casa con la zia

La Procura di Verbania ha notificato ai tre indagati dell'incidente della funivia l'avviso degli accertamenti tecnici non ripetibili

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:35

E’ stato dimesso questa mattina dal reparto Isola di Margherita dell’ospedale Regina Margherita Eitan, il bambino unico sopravvissuto all’incidente della funivia del Mottarone, nella quale perirono 14 persone. Il piccolo è tornato in ambulanza a casa, a Pavia, accompagnato dalla zia. Ora le sue condizioni sono molto migliorate. Proseguirà il percorso terapeutico dal punto di vista psicologico ed effettuerà future visite di controllo.

Mottarone: avviso accertamenti irripetibili agli indagati

Sempre oggi, la Procura di Verbania ha notificato ai tre indagati dell’incidente della funivia l’avviso degli accertamenti tecnici non ripetibili che dovrà essere svolto sulla cabina precipitata e sull’impianto in generale. Le parti sono state convocate in procura lunedì 14 giugno per il conferimento dell’incarico e la nomina dei propri consulenti tecnici. Lo stesso provvedimento è stato notificato ai famigliari delle quattordici vittime e alla zia del piccolo Eitan, legale rappresentante del bimbo unico sopravvissuto alla tragedia.

Gli accertamenti tecnici irripetibili – il cui avviso è stato notificato oggi non riguardano al momento – specifica Ansa – la cabina della funivia. Il provvedimento, firmato dal procuratore di Verbania Olimpia Bossi, riguarda in particolare personal computer, hard disk, chiavette Usb, schede Sd e disk drive, oltre ad alcuni cellulari e a un registratore portatile Sony.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.