Melitopol, liberato il sindaco arrestato dai russi

L'uomo era stato imprigionato lo scorso 11 marzo con l'accusa di terrorismo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:45
Kiev 02/03/2022 - guerra in Ucraina / foto Imago/Image nella foto: militari ONLY ITALY

ll governo ucraino ha dichiarato poco fa di avere liberato il sindaco della città meridionale di Melitopol, Ivan Fedorov, che era stato tratto in arresto dai militari russi lo scorso 11 marzo.

Le dichiarazioni ucraine

A tal proposito Kyrylo Tymoshenko, un alto funzionario nell’ufficio del presidente ucraino, sul suo canale social ha scritto: “Un’operazione speciale per liberare il sindaco di Melitopol Ivan Fedorov è stata appena completata con successo. Abbiamo appena parlato con lui. Ivan tornerà molto presto alle sue funzioni di sindaco di Melitopol”

Gli antefatti

Lo scorso 11 marzo uomini armati hanno arrestato il sindaco regolarmente eletto Ivan Fedorov ed il medesimo giorno l’ufficio del procuratore per la regione separatista di Luhansk, sostenuta dalla Russia, ha formalizzato nei suoi confronti l’accusa di terrorismo. Da quel giorno, il sindaco appena insediato sotto l’usbergo russo Galina Danilchenko ha imposto nella città la trasmissione di canali televisivi russi e ha tentato di procedere allo scioglimento del consiglio comunale. Il 13 marzo il procuratore generale ucraino ha aperto un’indagine per tradimento nei confronti della stessa Danilchenko.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.