Premio AIRC, Mattarella: “Ricerca grande esempio di collaborazione mondiale”

Il Premio "Beppe Della Porta" è stato consegnato al professor Enrico Tiacci "per il suo contributo sulla diagnosi e la terapia delle neoplasie ematologiche acute e croniche"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:40
Fonte: Quirinale

Si è svolta al Palazzo del Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, la cerimonia di celebrazione de “I Giorni della Ricerca”, iniziativa promossa dall’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.

Sono intervenuti il Presidente della Fondazione AIRC, Andrea Sironi, il Direttore Scientifico della Fondazione AIRC, Federico Caligaris-Cappio, la Ricercatrice AIRC, Silvia Piconese, la Ministra dell’Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa, e il Ministro della Salute, Roberto Speranza.

La cerimonia si è conclusa con l’intervento del Presidente della Repubblica. Erano presenti il Presidente della Corte Costituzionale, Giancarlo Coraggio, la Vice Presidente della Camera dei Deputati, Maria Edera Spadoni, la Senatrice Paola Binetti, Segretario di Presidenza del Senato della Repubblica, rappresentanti del mondo politico, della ricerca, dell’università e della comunicazione.

Premio AIRC al Gruppo Banco BPM e a Geppi Cucciari

Il Capo dello Stato ha consegnato il Premio AIRC “Credere nella Ricerca” al Gruppo Banco BPM, “dimostrando ogni giorno di voler sostenere concretamente il progresso della ricerca sul cancro in Italia in particolare sui tumori femminili e sui tumori pediatrici, la formazione e specializzazione dei giovani talenti dell’oncologia italiana e la divulgazione della conoscenza sui temi della prevenzione e della cura dei tumori”, e a Geppi Cucciari, “per il suo costante impegno nella valorizzazione del ruolo della ricerca e dell’importanza della prevenzione”.

Premio “Beppe della Porta” ad Enrico Tiacci

Il Premio “Beppe Della Porta” è stato consegnato al professor Enrico Tiacci, dell’Università degli Studi di Perugia, “per il suo contributo sulla diagnosi e la terapia delle neoplasie ematologiche acute e croniche”. L’ematologo Tiacci è stato recentemente intervistato da Interris.it sulle possibili cure della leucemia a cellule capellute.

Il professor Enrico Tiacci

L’intervento di Mattarella

Il virus continua a provocare allarme. Non si è esaurito il nostro dovere è di responsabilità, soprattutto verso i più deboli. Siamo riusciti a realizzare una ripresa economica e i vaccini sono stato la nostra difesa, hanno consentito le riaperture. La ricerca è stata un grande esempio di collaborazione mondiale. Abbiamo visto una larga adesione alla campagna vaccinale che ha visto la quasi totalità degli italiani vaccinarsi per proteggere se stessi e gli altri”. Ha così esordito il presidente Sergio Mattarella alla premiazione de “I Giorni della Ricerca”

“Il Pnrr – ha aggiunto Mattarella riportato da Ansa – prevede investimenti importanti nella ricerca e nello sviluppo del Sistema sanitario nazionale: dobbiamo saperlo realizzare, ne va del nostro futuro e anche di quello dell’Europa visti gli investimenti che sono stati stanziati”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.