José Mourinho nuovo allenatore dell’AS Roma dalla prossima stagione

La sorpresa dell'annuncio del nome del portoghese che manca dall'Italia da undici anni. Il titolo della società vola in borsa: +21%

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:06

Lo Special One torna in Italia, sulla sponda giallorossa del Tevere. Nel giorno in cui l’AS Roma comunicava che a fine stagione si sarebbe separata dall’attuale allenatore, il portoghese Paulo Fonseca, il club capitolino ha annunciato il nuovo nome per la panchina della Roma, quello di Josè Mourinho. Esonerato il 21 aprile dal Tottenham, il tecnico che ha vinto il triplete con l’Inter nel 2010 ha salutato i suoi nuovi tifosi con “Daje Roma”. La notizia ha generato sorpresa ed entusiasmo nel mondo del calcio italiano e in borsa, dove la Roma chiude con un +21%.

Il ritorno

Al sito ufficiale della Roma Mourinho ha spiegato cosa lo ha convinto a tornare in Italia a distanza di undici anni: “Dopo essermi confrontato con la proprietà e con Tiago Pinto” (direttore generale dell’area sportiva dell’AS Roma) “ho capito immediatamente quanto sia alta l’ambizione di questa società, insieme vogliamo costruire un percorso vincente negli anni a venire. L’incredibile passione dei tifosi della Roma mi ha convinto ad accettare l’incarico e non vedo l’ora di iniziare la prossima stagione”. Si sono dichiarati “lieti ed emozionati” il presidente e il vicepresidente della società giallorossa, Dan e Ryan Friedkin, nel “dare il benvenuto a Josè Mourinho nella famiglia dell’AS Roma. Josè è un fuoriclasse che ha vinto trofei a ogni livello e garantirà una leadership e un’esperienza straordinarie per il nostro ambizioso progetto. L’ingaggio di Josè rappresenta un grande passo in avanti nella costruzione di una mentalità vincente, solida e duratura, nel nostro club”. Fonseca, il tecnico attuale, terminerà comunque la stagione in corso.

Accoglienza calorosa

Il “benvenuto” a Mourinho è arrivato da ogni ambito, politico, sportivo e artistico. L’allenatore dell’ultimo scudetto giallorosso, Fabio Capello, lo ha salutato così: “Roma è una piazza difficile ma lui nelle piazze difficili si esalta. Spero per i tifosi romanisti che faccia tanto bene come ha fatto all’Inter”. La prima cittadina della Capitale Virginia Raggi scrive in un tweet: “La nostra città accoglie un grande personaggio, un tecnico che ha vinto molto a livello internazionale. Auguro buon lavoro a lui e al club giallorosso”. Mentre uno dei concorrenti al Campidoglio, il leader di Azione Carlo Calenda, ha twittato: “Un anno speciale per Roma. Mo tocca costruire uno stadio serio. Rapidamente. Prossima settimana la nostra proposta”. Infine l’autore dell’inno della squadra “Grazie Roma”, Antonello Venditti, ha scritto sul proprio profilo Facebook: “Coraggio, libertà e responsabilità e benvenuto a Mourinho”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.