Incidente sul lavoro a Modena: donna muore incastrata in un macchinario

L'azienda in cui è avvenuto l’incidente sarebbe la Bombonette di Camposanto. La donna sarebbe rimasta incastrata in una fustellatrice

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:31

Ancora una morte sul lavoro. Ancora una donna stritolata da un macchinario. La tragedia di Luana d’Oraziola 22enne morta lo scorso 3 maggio intrappolata in un macchinario di una fabbrica tessile a Montemurlo (Prato) – sembra ripetersi.

Ancora una morte bianca

Questa mattina, 3 agosto, una donna di quarant’anni ha perso la vita intorno alle 8.30 in un incidente sul lavoro avvenuto in un’azienda che si trova in via Panaria a Camposanto, in provincia di Modena. Anche questa ennesima “vittima del lavoro” sembra sia rimasta incastrata in un macchinario. Sul posto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco e i sanitari del 118, ma per la lavoratrice non c’era più nulla da fare.

Il luogo della tragedia: la Bombonette di Camposanto

Secondo la Gazzetta di Modena, l’azienda in cui è avvenuto l’incidente sarebbe la Bombonette di Camposanto che si occupa di packaging e lavorazione della carta. La donna sarebbe rimasta incastrata in una fustellatrice.

Per fustella si intende generalmente un nastro d’acciaio che permette di eseguire un taglio preciso di un prodotto in foglio “tenero”, come carta, cartone, cuoio, tessuti, gomme, plastiche, ecc. I carabinieri e la medicina del lavoro si stanno ora occupando della ricostruzione dell’accaduto.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.