Vasto incendio nel sud della Spagna, in corso le operazioni di spegnimento

Nella provincia di Malaga, nel sud della Spagna, è divampato un grande incendio che ha causato la morte di un Vigile del Fuoco. Sono in corso le operazioni di spegnimento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:23
Immagine di EPA/BRAIS LORENZO

Dopo l’incendio divampato nella serata di mercoledì nel sud della Spagna, nella provincia di Malaga, precisamente nella zona montuosa della Sierra Bermeja, oltre 3600 ettari di terreno sono stati lambiti dalle fiamme. In particolare, al fine di contenere il rogo, nel corso della mattinata sono intervenuti i mezzi aerei che, con la promulgazione del livello di emergenza due da parte delle autorità regionali, hanno facoltà di chiedere l’invio di ulteriori mezzi da parte delle autorità statali, qualora fosse necessario.

La morte di un vigile del fuoco e l’evacuazione della popolazione

A causa di questo incendio almeno mille persone sono state evacuate nei territori comunali di Estepona, Genalgualcil, Benahavis e Jubrique. Nel corso delle prime operazioni di spegnimento portate avanti dal personale di terra dei Cuerpo Nacional de Bomberos spagnoli uno di loro – di soli 44 anni – ha perso la vita.

L’estate 2021 è stata segnata da molti incendi nella Repubblica spagnola, tra i quali svetta per drammaticità, il gigantesco evento incendiario che ha lambito la provincia di Avila, nel centro del paese, che ha incenerito oltre 22 mila ettari di vegetazione.

I fattori che aumentano il rischio di incendi

Inoltre, ad accelerare l’avanzata delle fiamme nel corso di quest’estate, hanno contribuito le temperature in aumento, di cui a partire da giugno sono stati registrati vari record ed i forti venti che hanno accelerato notevolmente l’avanzata del fronte incendiario.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.