Impeachment Trump: il processo si potrebbe chiudere oggi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:42

Cominciato due settimane fa, il processo per l'impeachment potrebbe concludersi già nella giornata di venerdì 31 gennaio. Il deputato democratico che guida l'accusa nel processo, Adam Schiff, ha proposto di limitare l'eventuale deposizione in Senato di nuovi testimoni a una settimana, in modo da aggirare i timori di uno slittamento sine die del procedimento avanzato dai repubblicani. Le prossime ore saranno determinanti, con il voto per decidere se andare avanti con nuovi teste oppure se passare al coto finale con l'assoluzione del presidente Usa da parte della maggioranza repubblicana. 

I dem in difficoltà

A giocare un ruolo chiave è il senatore repubblicano Lamar Alexander, 79enne che rappresenta lo stato del Tennessee. Lamar, infatti, ha annunciato che voterà contro la convocazione di nuovi testimoni. Questa sua decisione ha messo in difficoltà i democratici che contavano su di lui per avere il quarto voto tra i repubblicani necessario per raggiungere la maggioranza di 51 voti. Con la decisione di Alexander, è improbabile che la mozione passi nel voto previsto in giornata. Se il Senato voterà contro l'ascolto di nuovi testimoni e la presentazione di nuovi documenti, il processo di impeachment, iniziato esattamente due settimane fa, potrebbe concludersi in giornata. 

Verso un voto rapido?

La scelta del senatore Lamar, probabilmente, spingerà il capo della maggioranza repubblicana al Senato a chiedere un voto rapido, già nella giornata di oggi, sull'impeachment che, per andare avanti ha bisogno di due terzi della maggioranza dell'aula, ovvero 67 senatori: i repubblicani al senato sono in tutto 53 e 47 i democratici

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.