Il governo avvia i lavori per l'agenda 2023

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:01

Da oggi tavoli tematici per ridefinire le priorità dell’agenda 2013 del governo. Zingaretti illustra il piano Pd per l’Italia a cominciare dall’economia. Il vicesegretario Orlando rilancia: “Votare contro la mediazione del governo sulla prescrizione significherebbe difendere la norma Bonafede. L'ultimo accordo in maggioranza depotenzia gli effetti negativi della riforma dei 5Stelle”. Il vicesegretario dem: “Per il governo è l’ora della verità, serve una verifica senza reticenze e ipocrisie. Questa maggioranza vive se si alza il livello delle ambizioni”. I cinque stelle puntano l’attenzione sul taglio delle tasse e la riforma della giustizia penale per garantire la certezza del diritto e la ragionevole durata dei processi.

Il nodo prescrizione

A proposito di Giustizia, si delinea una soluzione parlamentare per il nodo prescrizione. Resta la contrarietà di Italia Viva con Renzi: “Non mi fermo, non diventerò grillino”, insiste il leader di Italia viva Renzi, che poi assicura di non voler far cadere il governo. 'Utilizzare il Milleproroghe per modificare il diritto penale sarebbe uno scandalo', scrive su Facebook il coordinatore di Iv Rosato. Soluzione equilibrata, quella trovata, per liberi e uguali.

L’opposizione

Per Berlusconi i Cinque Stelle sono animati da follia giustizialista e la riforma della prescrizione passerà per tenere in piedi il governo. Il presidente di Forza Italia parla di riforma estremamente pericolosa e sottolinea: se ne sono accorti anche nella maggioranza e tutti i partiti che ne fanno parte saranno ugualmente corresponsabili. Inammissibile, accusa Berlusconi, inserire il lodo Conte nel Milleproroghe.   

Litigi e rinvii su tutto: in questo consiste, per Salvini, l'attività del governo che trova accordi in nome della poltrone. Dello stesso avviso Fratelli d’Italia: la resa di Renzi sulla prescrizione dimostra che per loro conta stare saldamente al governo e spartirsi le nomine che sono in scadenza. Nel governo – dice Meloni – solo compromessi al ribasso.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.