Il fattore età nella corsa alla Casa Bianca

Il presidente Donald Trump ha 74 anni e il democratico Joe Biden 77. Polemiche e scambi di veleni tra i due sfidanti sul fattore età

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:24
Biden
Donald Trump e Joe Biden
Sei mesi fa  Joe Biden, sfidante dem nella corsa alla Casa Bianca, ha perso le staffe in un dibattito in Iowa quando dal pubblico gli hanno dato del vecchio. “Facciamo una gara di flessioni qui, corriamo, facciamo qualunque cosa. Facciamo un test di intelligenza”, ha replicato il 77enne candidato presidente degli Stati Uniti

Età

Donald Trump, sotto pressione la scadenza elettorale del prossimo novembre con gli Usa nella morsa del pandemia, ha prestato il fianco al nemico. Ha barcollato scendendo dal podio dopo il suo intervento all’accademia militare di West Point, scatenando una ridda di voci sulla sua salute. “Qualcosa non va con Donald Turmp: è tremolante, debole, ha difficoltà a parlare. Perché non è oggetto di dibattito?”, si osserva in una clip divulgata dal Lincoln Project, gruppo conservatore anti-trumpiano, e rilanciata dall’Agi. “Per l’incarico di maggior potere al mondo serve qualcosa di piu’ di una presidente debole, inadeguato, vacillante. Trump non ha la forza per guidare e non ha il carattere per ammetterlo”, è stato l’affondo del Lincoln Project. Il presidente si è infuriato, spiegando via Twitter che la scala era scivolosa e che ha semplicemente cercato di non cadere per non dare “questa gioia alle fake news“. La “stamina”, ovvero l’energia, è sempre stata un’arma pungente nell’arsenale elettorale di Trump. Nel 2016 accusava ripetutamente Hillary Clinton di non averne abbastanza per diventare presidente. Ora graffia “Sleepy Joe” per la sua “età geriatrica“. Eppure secondo un sondaggio di Monmouth University, gli elettori al momento preferiscono Biden.  Il 52% dichiara di avere fiducia nella forza fisica e mentale dell’ex vice presidente, contro il 45% che predilige Trump. Dal rapporto emerge tuttavia che tra i sostenitori del tycoon c’è un 33% di pasdaran mentre la quota di coloro che “ha piena fiducia” in Biden è del 23%, cioè a dire che la base del tycoon è solida e resterà con lui fino alla fine.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.