I Nas verificano se palestre e piscine rispettano i protocolli anti covid

Il Presidente della Fin: “Noi dello sport siamo contenti di questa attività perché improntati alla lealtà e al rispetto delle regole”.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:49
Fonte: ANSA

Sono  partiti i controlli dei Nas dei Carabinieri nelle palestre e nelle piscine di tutta Italia. L’attività ispettiva è volta a verificare l’attuazione dei protocolli anti covid all’interno degli impianti sportivi.

Tra le strutture sottoposte al controllo, nelle ultime ore, oltre ad alcune palestre romane, c’è anche il Centro Tecnico di Nuoto di Frosinone affidato dal Comune alla Federazione italiana. Paolo Barelli, Presidente della Fin, è stato intervistato telefonicamente dall’Ansa e ha confermato la visita ispettiva dei Carabinieri: “Sì, il responsabile mi ha comunicato che c’è stata la visita dei Nas e che tutto naturalmente è risultato in regola. Noi dello sport siamo contenti di questa attività perché improntati alla lealtà e al rispetto delle regole. Se poi dovesse emergere qualche singolo non a posto con le norme, è giusto che paghi. Naturalmente, da cittadini, ci aspettiamo che gli stessi controlli vengano effettuati in cinema, teatri, ristoranti…”

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.