Guterres: “Relegare armi atomiche alla storia”. Team Aiea a Zaporizhzhia

La missione dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA) arriverà alla centrale nucleare di Zaporizhzhia entro la fine di questa settimana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:53

La comunità globale dovrebbe “relegare alla storia le armi nucleari, una volta per tutte”. Lo afferma il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres in post su Twitter in occasione della Giornata internazionale contro i test nucleari che si celebra oggi, Guterres ha scritto che “il nostro mondo è stato tenuto in ostaggio” da questo tipo di armi “troppo a lungo”.

“Tali dispositivi di morte non garantiscono vittoria o sicurezza: per come sono progettati il loro unico risultato è la distruzione. Garantiamo la fine dei test per sempre e consegniamo le armi nucleari alla storia, una volta per tutte”, è l’appello del segretario dell’Onu.

Ucraina: team Aiea a Zaporizhzhia in settimana

La missione dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA) arriverà alla centrale nucleare di Zaporizhzhia entro la fine di questa settimana. Lo ha annunciato il direttore generale dell’Aiea, Rafael Mariano Grossi.

“Il giorno è arrivato – ha scritto oggi Grossi sul suo account Twitter -. La Missione di supporto e assistenza a Zaporizhzhya (Isamz) è in arrivo. Dobbiamo proteggere la sicurezza del più grande impianto nucleare dell’Ucraina e d’Europa. Orgoglioso di guidare questa missione, che arriverà alla centrale nucleare di Zaporizhzhia (Znpp) alla fine di questa settimana“, ha spiegato Grossi allegando una foto di lui assieme ad altre 13 persone con indosso una divisa dell’Aiea.

Oggi il G7 ha chiesto che l’Aiea abbia libero accesso alla centrale nucleare ucraina di Zaporizhzhia. E’ quanto si legge in un comunicato del gruppo dei 7 Paesi più economicamente avanzati.

Bombe su Zaporizhzhia

Ieri Kiev aveva informato l’Agenzia internazionale per l’Energia atomica di una nuova offensiva russa che ha interessato gli impianti della più grande centrale nucleare d’Europa. “L’Ucraina ha informato l’Aiea di nuovi bombardamenti negli ultimi giorni sul sito di Zaporizhzhia, spiegando tuttavia che tutti i sistemi di sicurezza restano operativi e che la radioattività è nel quadro di normalità”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.