Guerra in Ucraina, attacco a Mykolaiv nella notte: “Distrutta una scuola”

Michel: "Coraggioso popolo ucraino, oggi celebrate la Giornata dello Stato ucraino mentre la Russia vi bombarda. L'Ue è al vostro fianco"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:17

Più fonti locali ucraine segnalano un attacco durante la notte delle forze russe contro la città di Mykolaiv, nel sud dell’Ucraina. Segnalati ingenti danni tra cui quelli inferti ad una scuola che risulterebbe adesso praticamente distrutta.

Di questa viene pubblicata una immagine dai servizi di emergenza ucraini, scrive il Guardian, mentre il governatore di Mykolaiv, Vitaly Kim, su Telegram scrive di “un massiccio attacco missilistico” lanciato questa mattina sulla città. “Risulta che, in seguito al lancio di tre missili l’edificio di una scuola nel distretto di Korabelny è stato quasi del tutto distrutto. Una persona è stata ferita. Uno yacht club, un deposito per prodotti agricoli e parti di una fattoria sono stati inoltre coinvolti per la caduta di munizioni e loro frammenti”.

Anche il sindaco della città, Oleksandr Syenkevych, ha postato qualche dettaglio sull’attacco e in particolare ha pubblicato immagini di quello che sembra un cratere nell’area circostante un’università. “Oggi i russi hanno colpito di nuovo una delle scuole di Mykolaiv”, si legge nel tweet di Mary Kravchenko.

Michel: Oggi giorno DELLO Stato ucraino, Ue è al vostro fianco”

“Coraggioso popolo ucraino, oggi celebrate la Giornata dello Stato ucraino, mentre la Russia conduce una guerra brutale e immotivata contro il vostro Paese, giunta ormai al sesto mese. L’Ue è al vostro fianco. Per tutto il tempo necessario”. Lo scrive in un tweet il presidente del Consiglio Ue, Charles Michel.

Lanciati missili sulla regione di Kiev

Le forze russe hanno sferrato un attacco missilistico contro la regione di Kiev nelle prime ore del mattino di oggi, 28 luglio. Lo riferisce il governatore locale secondo cui l’attacco avrebbe colpito infrastrutture nella zona. In un aggiornamento su Telegram, citato anche dal Guardian, il governatore Oleksiy Kuleba ha riferito dell’attacco lanciato contro il distretto di Vyshgorod, a nord della capitale ucraina, precisando che sono in corso verifiche per stabilire se ci sono vittime.

Kiev: “I russi hanno preso il controllo della centrale elettrica di Vuhlehirsk”

Le forze russe hanno preso il controllo della seconda centrale elettrica più grande dell’Ucraina, la centrale a carbone di Vuhlehirsk, di epoca sovietica. Lo ha detto il consigliere presidenziale ucraino Oleksiy Arestovych. “Hanno ottenuto un piccolo vantaggio tattico”, ha spiegato.

Zelensky: “L’Ucraina aumenterà l’export di elettricità verso l’Ue”

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha annunciato in risposta alla Russia che l’Ucraina aumenterà le sue esportazioni di elettricità verso l’Unione europea. “Le nostre esportazioni non solo ci permetterebbero di aumentare le entrate in valuta estera, ma aiuteranno anche i nostri partner a resistere alla pressione energetica russa”, ha affermato il presidente. “Faremo gradualmente dell’Ucraina uno dei garanti della sicurezza energetica europea”, ha concluso.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.