Giallo nell'Agrigentino: trovati resti di una barca su una spiaggia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:11

Si infittisce sempre di più il mistero che aleggia intorno alle spiagge sicialiane. Infatti, a Torre Salsa, nell'agrigentino, sono stati rinvenuti i resti di un peschereccio. E' quanto ha affermato l'associazione Marevivo che ha scattato le fotografie dei resti in metallo spiaggiati e un video. Marevivo si chiede come i resti siano arrivati lì, che fine ha fatto l'equipaggio e perché nessuno ha denunciato la scomparsa del peschereccio. Sulla spiaggia sono stati trovati anche un bidone e il supporto metallico superiore della cabina dove si trovavano le luci e le antenne. I due fari sono di marca italiana Tec Mar e su un paletto della struttura metallica c'è la pinna posteriore secca di un  grande pesce. 

I misteri delle spiagge siciliane

Negli ultimi mesi in diverse spiagge siciliane, e anche nell'agrigentino, sono stati trovati pacchi di hashish e i resti di tre sub. E' stato ipotizzato il naufragio di un natante che trasportava il carico di droga. Inchieste sono state aperte da diverse procure competenti per il territorio. 

Una barca anche a Brolo, nel messinese

Non è la prima volta che il mare che lambisce le spiagge siciliane restituisce relitti di barche. Un caso analogo, è accaduto anche a Brolo nel messinese. Come riporta il sito online Tp24, una piccola barca di colore azzurro, di circa tre metri con delle scritte laterali in arabo e riportante il numero 6767, è stata trascinata a riva dalla corrente. Sul caso sta indagando la procura di Patti

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.