Genova, operaio travolto da un grosso tubo

La vittima aveva 48 anni. L’incidente è avvenuto in un deposito di oli minerali, sequestrata l’attrezzature e acquisite le immagini delle telecamere di videosorveglianza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:59

Un operaio ha perso la vita in un incidente sul lavoro a San Quirico, sulle alture di Genova, investito da dei tubi mentre era al lavoro in un cantiere. L’attrezzatura è stata sequestrata e acquisite le immagini delle telecamere di videosorveglianza.

Cosa è successo

Si chiamava Carlo Manca, aveva 48 anni ed era di Capoterra, comune della città metropolitana di Cagliari, l’uomo morto in un incidente mentre stava lavorando in un deposito di oli minerali per una ditta che sta a eseguendo lavori in subappalto per la Sigemi. Secondo una prima ricostruzione Manca, che indossava il casco, stava sganciando i grossi tubi, circa 10 metri l’uno, dalle cinghie dopo che la gru. Per motivi ancora da accertare, uno dei tubi sarebbe scivolato colpendolo e facendolo cadere all’indietro. Sul posto oltre al 118 e ai vigili sono intervenuti gli agenti delle volanti e gli ispettori della Asl. Tutta l’attrezzatura è stata sequestrata e i compagni di lavoro interrogati e sono state acquisite anche le telecamere di sorveglianza all’interno dell’area per ricostruire la dinamica.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.