Frontex: “Nel 2022, 330mila arrivi di migranti. E’ record”

Secondo i calcoli di Frontex, nel 2022 sono stati rilevati circa 330.000 attraversamenti irregolari delle frontiere esterne dell'Ue

Foto: @guardiacostiera

Secondo l’ultimo report di Frontex nel 2022 sono entrati circa 330.000 migranti irregolari da fuori l’Unione Europea. La rotta dei Balcani occidentali ha rappresentato quasi la metà del totale. Si tratta del numero più alto dal 2016.

Frontex: “Nel 2022, 330mila arrivi di migranti. E’ record”

Secondo i calcoli preliminari, nel 2022 sono stati rilevati circa 330.000 attraversamenti irregolari delle frontiere esterne dell’Ue. Si tratta del numero più alto dal 2016 e di un aumento del 64% rispetto all’anno precedente.

E’ quanto rende noto l’ultimo report di Frontex Dopo il minimo indotto dalla pandemia nel 2020, questo è stato il secondo anno consecutivo con un forte aumento del numero di ingressi irregolari. La rotta dei Balcani occidentali ha rappresentato quasi la metà del totale. Siriani, afghani e tunisini hanno rappresentato insieme il 47% dei rilevamenti nel 2022.

Il numero di siriani è quasi raddoppiato, raggiungendo le 94.000 unità, si legge nel report. Il numero di rilevamenti nel Mediterraneo centrale, rispetto al 2021, è aumentato di oltre la metà, superando di gran lunga i 100.000 rilevamenti.

“Egiziani, tunisini e bangladesi sono state le prime tre nazionalità in un anno che ha visto il maggior numero di arrivi in questa regione dalla Libia dal 2017 e il maggior numero di arrivi dalla Tunisia nella storia recente”, spiega l’agenzia europea.

Fonte: Ansa