Di Maio in Etiopia: “Africa priorità della politica estera italiana”

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio è in missione in Africa fino a martedì 14 giugno per rafforzare la cooperazione con il continente africano, con tappe in Etiopia e in Kenya

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:37

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio è in missione in Africa fino a martedì 14 giugno per rafforzare la cooperazione con il continente africano, con tappe in Etiopia e in Kenya.

Di Maio in Etiopia

“L’Africa è in cima alle priorità della politica estera italiana e questa missione rafforza la volontà di rafforzare il partenariato”, ha esordito il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ad Addis Abeba, in Etiopia.

“Sul fronte della sicurezza e della lotta al terrorismo siamo in prima linea: siamo attivi in tutti i gruppi di lavoro della coalizione globale anti Daesh e co-presiediamo l’Africa focus group, creato proprio su nostro impulso per cooperare nella lotta al terrorismo in Africa”, ha aggiunto Di Maio, auspicando “per il futuro di collaborare con le autorità etiopi negli ambiti della sicurezza, di energia, commercio e cooperazione allo sviluppo”.

La carenza del grano per la guerra in Ucraina

“In questo fase ci preoccupano molto le ricadute del conflitto in Ucraina sulla sicurezza alimentare dell’Africa che risulta gravemente compromessa, nessun paese è esente dai drammatici effetti delle ingiustificabili iniziative militari di Mosca. Parlare di guerra del grano non significa alimentare finte paure ma guardare con realismo a ciò che può succedere: tensioni sociali, colpi di stato, nuove guerre in africa, nuovi flussi migratori incontrollati anche In Italia”, ha detto Di Maio riportato da Ansa.

“Non possiamo permettere che ad una guerra che ha causato la morte di centinaia di bambini innocenti in Ucraina si sommino altre vittime e bambini morti per la catastrofe alimentare in Africa. Le prossime settimane saranno cruciali per sbloccare la situazione e l’Italia continua a impegnarsi in prima linea per trovare una soluzione che garantisca la sicurezza alimentare dei Paesi più esposti a partire dall’Africa. Serve un’azione concreta della Russia, è essenziale che Putin metta fine alla guerra e sblocchi l’export del grano altrimenti gli effetti di questa doppia guerra saranno devastanti”, ha aggiunto Di Maio.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.