Crolla palazzina a Torino dopo esplosione: morto un bambino

Quattro i feriti, due residenti nella palazzina. Dopo le operazioni di ricerca di persone, avviata la bonifica e la messa in sicurezza dell'area

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:31

Un bambino di quattro anni è stato estratto senza dalle macerie di una palazzina a due piani in strada Bramafame, alla periferia di Torino. L’edificio – secondo quanto riferito dai vigili del fuoco – è crollato a causa di un’esplosione. Presumibilmente, una fuga di gas. Quattro persone, tra cui la madre del piccolo, sono rimaste ferite.

Le operazioni

Il fatto è avvenuto poco prima delle nove del mattino, sul posto sono intervenute le Squadre usar (Urban search and rescue) e squadre cinofile. Inoltre, il nucleo Nbcr dei vigili del fuoco sta controllando eventuali fughe di gas. La società Italgas, scrive Ansa, esclude che “l’eventuale dispersione di gas possa essersi originata dalla rete di distribuzione cittadina del gas” alla quale la palazzina non è collegata.

Dopo le operazione di ricerca, sono state avviate quelle di bonifica e di messa in sicurezza dell’area.

I feriti

Sono state portate in salvo, riporta Ansa, la madre del bambino, che ha riportato traumi e contusioni, trasportata cosciente in gravi condizioni al Cto di Torino, un uomo di 22 anni che è stato intubato la cui prognosi è riservata, con ustioni di secondo e terzo grado – scrive ancora l’agenzia -, e un uomo rimasto per oltre due ore sotto le macerie.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.