Crollo edificio a Sanary-sur-Mer: chi sono le vittime e i salvati

Il numero delle persone "probabilmente bloccate" è stato stabilito secondo testimonianze raccolte nel quartiere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:38
Il crollo della palazzina a Sanary-sur-Mer, in Francia

Ancora due persone – sulle cinque iniziali – sono “bloccate tra le macerie” di un condominio di tre piani che è crollato durante la notte a Sanary-sur-Mer, in Provenza (in Francia) a seguito di un’esplosione la cui origine è ancora incerta, secondo quanto riferito dai Vigili del Fuoco.

Il numero delle persone bloccate (cinque in tutto) era stato stabilito ascoltando le testimonianze raccolte nel quartiere, ha detto all’Afp l’addetto alle comunicazioni dei vigili del fuoco del Var senza poter fornire dettagli sulle loro condizioni.

Trovato un cadavere e salvati mamma e bebè

A metà mattinata, è stato estratto il cadavere di un uomo di 30 anni, come riferito dai pompieri della zona citati dalla France Presse. L’uomo, in stato di incoscienza, era stato individuato dai soccorsi già in prima mattinata; col passare delle ore è stato dichiarato morto, ha precisato la capitana dei vigili del fuoco, Aurélia Mannaioni.

I soccorritori, che sono riusciti ad estrarre vivi una donna e il suo bébé, proseguono le ricerche per trovare le ultime due persone delle cinque finite sotto le macerie. Altre quattro persone sono state soccorse dai servizi di emergenza e sono in buona salute. La causa più plausibile dell’esplosione, anticipano i vigili del fuoco, è una fuga di gas.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.