Crescono i contagi in Spagna. Si giocheranno le gare delle Coppe?

Gattuso: “non scherziamo con il coronavirus”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:45

La Vanguardia riferisce che in Spagna ci sono stati 1.153 positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore. Cinque i morti. Dal 2 maggio non si registrava un numero così alto. Le regioni con i contagi in aumento sono: Catalogna, Navarra e Aragona. 427 ricoveri in un giorno e 21 in terapia intensiva. Negli ultimi 14 giorni nel Paese sono stati diagnosticati 24.034 nuovi casi. A Madrid i casi sono aumentati del 413% in una settimana. Francia e Germania “sconsigliano” i viaggi turistici nel Paese iberico. Il Regno Unito, invece, impone la quarantena per chi proviene dalla Spagna.

La situazione calcistica e i giocatori positivi

Cinque sono le squadre spagnole impegnate tra Champions ed Europa League. Barcellona, Getafe e Siviglia dovranno sfidare Napoli, Inter e Roma. Il Lipsia incontrerà, il 13 agosto a Lisbona, l’Atletico Madrid in Champions.
Martedì, Mariano Diaz, l’attaccante dominicano del Real Madrid, al rientro da una breve vacanza, è stato trovato positivo al coronavirus. È stato immediatamente isolato a casa e non potrà, ovviamente, giocare gli ottavi di Champions. Ottavi che si disputeranno il 7 agosto, all’Etihad Stadium di Manchester, dove il City affronterà il Real Madrid. I Citizens hanno affermato di essere “piuttosto preoccupati”. È intervenuta l’Uefa per infondere tranquillità: “Siamo in contatto con il club e controlliamo la situazione e le decisioni delle autorità spagnole – ha informato con una nota -Siamo fiduciosi che questo caso non influenzerà la disputa della partita tra Manchester City e Real Madrid”.
Il 20 luglio si sarebbe dovuta giocare la qualificazione ai playoff per la promozione in casa del Deportivo con il Fuenlabrada, ma quest’ultima si è presentata a la Coruna con 26 positivi tra giocatori e membri dello staff. Diciotto di loro sono tutt’ora in quarantena in un hotel della città galiziana.
Non risulta essere a rischio lo svolgimento del match Barcellona-Napoli, ritorno degli ottavi di Champions, che si terrà l’8 agosto. Rino Gattuso, allenatore dei biancazzurri, nonostante si sia rimesso alle decisioni della Federazione Europea, ha invitato a “non scherzare con il coronavirus perché abbiamo visto che danni è in grado di fare”. Il 5 agosto sarà la volta dell’Inter che affronterà gli spagnoli del Getafe a Gelsenkirchen.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.