Covid, Iss: Rt stabile a 0,83. Speranza: “Sicilia torna in zona bianca”

Speranza: "Ho appena firmato l'ordinanza che riporta la Sicilia in area bianca. Continua il percorso di graduali riaperture"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:27

“Nel periodo compreso tra il 15 e il 28 settembre 2021, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,83 (range 0,81-0,86), al di sotto della soglia epidemica e stabile rispetto alla settimana precedente. È in diminuzione l’incidenza settimanale a livello nazionale: 34 per 100.000 abitanti (01/09/2021-07/09/2021) vs 37 per 100.000 abitanti (24/09/2021-30/09/2021). Lo evidenzia la bozza di Monitoraggio settimanale Iss-Ministero della Salute.

Rt e incidenza in calo

L’incidenza si trova al di sotto della soglia settimanale di 50 casi ogni 100.000 abitanti, che può consentire il controllo della trasmissione basato sul contenimento, ovvero sull’identificazione dei casi e sul tracciamento dei loro contatti”.

E’ in diminuzione il numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione (5.903 vs 7.070 della settimana precedente), riporta Rai News. La percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti è in lieve diminuzione (33% vs 34% la scorsa settimana).

È in aumento la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (47% vs 45%). Resta stabile la percentuale di casi diagnosticata attraverso attività di screening (21% vs 21%).

Il tasso di occupazione dei malati di Covid in terapia intensiva è in lieve diminuzione al 4,8% con una lieve diminuzione del numero di persone ricoverate da 459 (28/09/2021) a 433 (5/10/2021). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale diminuisce al 5,1%. Anche il numero di persone ricoverate in queste aree è in lieve diminuzione da 3.418 (28/09/2021) a 2.968 (5/10/2021).

Quattro regioni a rischio moderato

Quattro Regioni e Province autonome (PA) risultano classificate a rischio moderato questa settimana:si tratta di Basilicata, PA Trento, PA Bolzano e Valle d’Aosta. Le restanti 17 Regioni/PPAA risultano classificate a rischio basso. La scorsa settimana solo una Regione, il Lazio, risultava a rischio moderato. Due Regioni/PA (Basilicata e PA Trento) riportano un’allerta di resilienza. Nessuna riporta molteplici allerte di resilienza.

Iss: “Con Delta serve più elevata copertura vaccini”

“La variante delta è dominante in Italia dal mese di luglio. Questa variante è dominante nell’intera Unione Europea ed e’ associata ad una maggiore trasmissibilità. Una più elevata copertura vaccinale ed il completamento dei cicli di vaccinazione rappresentano gli strumenti principali per prevenire ulteriori recrudescenze di episodi di aumentata circolazione del virus sostenuta da varianti emergenti” rileva la bozza del report settimanale.

“E’ opportuno realizzare un capillare tracciamento e contenimento dei casi, mantenere elevata l’attenzione ed applicare e rispettare misure e comportamenti per limitare l’ulteriore aumento della circolazione virale”.

Speranza: “Sicilia torna in zona bianca”

“Ho appena firmato l’ordinanza che riporta la Sicilia in area bianca“. Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, su Facebook. “Dopo le scelte di ieri sulle capienze continua il percorso di graduali riaperture. Tutto ciò è possibile prima di tutto grazie ai vaccini e ai comportamenti corretti delle persone. Dobbiamo continuare su questa strada”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.