Covid, Giannelli (ANP): “Servono linee di bus per le scuole e aule più grandi”

Giannelli: "La scuola non può essere accomunata ad una fabbrica. Abbiamo una concentrazione di persone che non c'è in altri luoghi"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:13
Antonello Giannelli, Presidente nazionale ANP

“La scuola non può essere accomunata ad una fabbrica, ad un ufficio. Noi abbiamo proposto linee di autobus dedicate alle scuole, come si fa in molti Paesi. Bisognerebbe dedicare due, tre corse nelle fasce di orario critiche”. Lo ha detto il presidente dellAssociazione Nazionale Presidi (Anp), Antonello Giannelli nel corso della trasmissione Coffee Break su La7.

Giannelli: “Bisogna costruire scuole con aule più grandi”

“Nelle scuole – aggiunge – abbiamo una concentrazione di persone che non c’è in altri luoghi. Se per esempio mettessimo termo-scanner agli ingressi in una scuola con mille alunni, quante code si creerebbero? Lo scaglionamento degli ingressi, poi, pone il problema dei pendolari, chi viene da fuori rischia di tornare a casa nel pomeriggio”.

Per quanto riguarda il tema delle “classi pollaio” Giannelli ha spiegato che per ridurle “bisogna costruire scuole con aule più grandi. Noi possiamo assumere tutti i docenti che vogliamo, ma se non abbiamo strutture più grandi dove mettere gli studenti come facciamo? In Italia, però, non riusciamo a varare un piano edilizio per le scuole“.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.