Covid-19, Telefono Azzurro: “Tenere i bambini distanti dalla televisione”

Gli adulti sono chiamati a “parlare con i bambini cercando di tenerli distanti dal contatto diretto con la tv, che in questi giorni lancia messaggi particolarmente impegnativi sul piano emotivo"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:39
Bimbo davanti alla televisione

“I bambini sono spaventati, disorientati perché sono chiusi nelle loro case e hanno perso la loro quotidianità e le loro abitudini anche scolastiche”. Lo denuncia Telefono Azzurro in merito all’epidemia di coronavirus che sta cambiando la vita di molte persone, minori in primis. In soccorso di bambini e adulti, Telefono Azzurro ha attivato da tempo la Linea di ascolto 1.96.96 e le Linee di emergenza 114 e 116000 che in questi giorni – dicono i responsabili – hanno registrato un netto aumento delle segnalazioni e delle richieste di aiuti agli operatori.

Le paure dei piccoli

“I bambini e gli adolescenti vivono in queste ore uno stravolgimento della loro quotidianità e cercano un ascolto attento e delle risposte concrete alle loro paure” spiega il presidente di Telefono Azzurro, Ernesto Caffo, intervenendo a “L’Italia chiamò”, la maratona streaming per raccontare al mondo come l’Italia sta reagendo all’emergenza Coronavirus, suggerendo alle famiglie di “diventare una comunità per affrontare i temi della paura e della preoccupazione individuale insieme”. “Bisogna da un lato indicare a bambini e adolescenti la strada più opportuna per tutelare la loro salute e responsabilizzarli nel modo appropriato e dall’altro provare a condividere con loro le proprie emozioni rispetto al momento storico che stiamo vivendo, facendo attenzione a filtrare le preoccupazioni personali”. Gli adulti sono chiamati a “parlare con i bambini, a essere modello per i propri figli, cercando di tenerli distanti dal contatto diretto con la televisione, che in questi giorni lancia messaggi particolarmente impegnativi sul piano emotivo”. Tra gli altri consigli, dare ordine alla giornata e l’uso positivo della tecnologia. L’onlus ha annunciato che i servizi di ascolto 1.96.96 e quelli di emergenza 114 e 116000 rimarranno sempre attivi h/24. Osservando che

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.