Coronavirus, seconda vittima in Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:21

E' salito a due il bilancio delle vittime italiane del Coronavirus. Dopo l'uomo morto ieri sera in Veneto, fonte sanitarie citate dall'Ansa hanno comunicato il decesso di una donna residente in Lombardia che potrebbe essere collegata ai casi di Codogno. La prima vittima è stato Adriano Trevisan, deceduto all'ospedale di Padova, dove era ricoverato insieme con un'altra persona positiva al virus. L'uomo, ricoverato già da una decina di giorni per precedenti patologie, è spirato all'ospedale di Schiavonia (Padova). 

Aumentano i contagiati

Nel frattempo, continua a crescere vorticosamente il numero dei pazienti risultti positivi ai test del Coronavirus e residenti tra la Lombardia e il Veneto: il bilancio parla di 29 persone, ai quali va aggiunto l'anziano di Vò Euganeo morto nella serata di ieri. Fra questi anche due nuovi casi, sempre nel nord Italia. Uno a Dolo, in Veneto, e uno a Cremona, in Lombardia. 

Tendopoli ospedaliera in Veneto

Nella notte, la Protezione civile del Veneto ha montato a scopo precauzionale 12 tende per massimo 96 posti all'esterno dell'ospedale di Schiavonia, Padova, a disposizione degli operatori sanitari e del personale medico. E' quanto ha reso noto il governatore della Regione, Luca Zaia. L'intervento rientra nelle operazioni di isolamento dell'area padovana dove si è sviluppato il contagio. 

Alla Cecchignola gli italiani rientrati dal Giappone

Sono stati trasferiti alla cittadella militare della Cecchignola, i 19 italiani che sono stati rimpatriati questa mattina con un volo KC767A dell'Aeronautica militare dalla nave da crociera Diamond Princess, bloccata in Giappone per l'emergenza Coronavirus. I connazionali hanno lasciato l'aeroporto militare di Pratica di Mare con un pullman dell'Aeronautica, dopo essere stati sottoposti ad un primo screening medico ed aver effettuato il percorso di decontaminazione. Resterano al Centro Sportivo Olimpico dell'Esercito per due settimane

La situazione nel mondo

Fino ad ora, il coronavirus ha provocato 2.360 vittime a livello mondiale. E' quanto emerge dal bilancio aggiornato redatto dalla John Hopkins UNiversity. Il totale dei casi confermati di contagio è salito a quota 77.662, mentre i pazienti guariti finora sono 21.029

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.