Coronavirus, negli Usa vaccino sperimentale pronto per i test

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:51

Arriva dagli Stati Uniti la speranza per un vaccino contro il Covid-19. Infatti, l'azienda biotech americana Moderna Ships ha annunciato di aver spedito il primo lotto di vaccino sperimentale mRna-1273 all'Istituto Nazionale delle allergie e Malattie infettive (Niaid) per avviare la fase 1 della sperimentazione clinica su un piccolo numero di persone. A diffondere la notizia è la stessa azienda con un post sul suo sito. 

I tempi

La società biotecnologica, quotata al Nasdaq, ha intenzione di avviare la sperimentazione clinica entro la fine di aprile su circa 20-25 volontari sani. I primi risultati dovrebbero essere disponibili tra luglio e agosto. Il vaccino potrebbe essere immesso sul mercato non prima del 2021

Il vaccino

Il vaccino sperientale si basa su una delle tecnologie più avanzate disponibili, che utilizza la sequenza del materiale genetico del coronavirus, ossia l'acido ribonucleico (Rna). E' frutto della collaborazione con il Niaid e la Cepi – Coalition for Epidemic Praparedness Innovations) ” che ha permesso di avere pronto il primo lotto di vaccino a soli 42 giorni dopo l'identificazione della sequenza genetica del virus”, ha sottolineato Juan andres, capo delle operazioni tecniche dell'azienda. Come spiega l'azienda biotech statunitense, il nuovo vaccino a Rna messaggero (mRna) è programmato per codificare la proteina complessa S, progettata dall'azienda con il Niaid e usata come bersaglio per i vaccini contro altri coronavirus, come quello della Mers e della Sars. Il vantaggio di questo approccio è che permette di imitare l'infezione naturale per stimolare una risposta immunitaria più potente

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.