Coronavirus: in 24 ore 8.561 casi, 420 morti. Spunta il primo caso di variante brasiliana

Il tasso di positività sfiora il 6%. Salgono le terapie intensive ed i ricoveri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:55

Nuovo bollettino sui contagi Covid in Italia. Sono 8.561 i nuovi casi di Covid in Italia nelle ultime 24 ore, per un totale, dall’inizio dell’emergenza, di 2.475.372. L’incremento delle vittime, invece, è di 420, che porta il numero complessivo ad 85.881 In base ai dati del bollettino del ministero della Salute. In base ai dati del bollettino, gli attualmente positivi in Italia sono 491.630, con un calo di 7.648 rispetto a ieri. Dall’inizio dell’epidemia sono invece 1.897.861 i pazienti dimessi o guariti, con un incremento nelle ultime 24 ore di 15.787.

L’impegno sul fronte dei vaccini

oggi la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha telefonato oggi all’Ad di AstraZeneca, Pascal Soriot, in merito ai ritardi annunciati dall’azienda per la consegna dei primi vaccini. “La presidente ha fatto sapere di attendersi che AstraZeneca rispetti il contratto e ha ricordato che l’Ue ha investito molto nell’azienda proprio per assicurasi che i prodotti arrivino per tempo, ancora prima dell’approvazione di Ema”, ha spiegato il portavoce della Commissione, Erica Mamer.

Il primo caso di virus con variante brasiliana

Intanto, nel mondo cresce la preoccupazione per le nuove varianti Covid e gli scienziati stanno valutando l’impatto che potranno avere sui vaccini, in particolare la sudafricana e la brasiliana. A tal proposito, oggi sembra che un caso sospetto di variante brasiliana sia stato registrato a Varese. Secondo quanto spiega la direzione dell’Ats Insubria, si tratterebbe di un uomo rientrato nei giorni scorsi dal Brasile all’aeroporto di Malpensa via Madrid e risultato positivo al tampone.

A Varese primo caso di variante brasiliana

“È in corso di valutazione presso l’Ospedale di Varese il primo caso di variante brasiliana ad oggi osservato in Italia” lo spiega in una nota Ats Insubria. Si tratta di un uomo, rientrato nei giorni scorsi dal Brasile all’aeroporto di Malpensa via Madrid, è risultato positivo al tampone. “Il soggetto è in buone condizioni di salute, ma precauzionalmente è stato ricoverato per accertamenti”. L’uomo è stato ricoverato nel reparto diretto dal professor Paolo Grossi “dopo che la variante era stata identificata dal laboratorio di microbiologia diretto dal professpr Fabrizio Maggi. I familiari del paziente sono tutti stati sottoposti al tampone e sono sotto sorveglianza da parte di Ats Insubria. ATS Insubria spiegano in una nota che “sta monitorando la situazione in raccordo con la Direzione Welfare di Regione Lombardia e l’Istituto Superiore di Sanità”. “Sono state adottate – assicura – tutte le misure di sanità pubblica previste dai vigenti protocolli sanitari per il controllo della diffusione della variante brasiliana sul nostro territorio e, ad oggi, la situazione non è motivo di allarme”.

Veneto: +533 contagi e 43 decessi

Sono dati in netto calo quelli del bollettino Covid odierno in Veneto. Il report regionale riferisce di 533 contagi nelle ultime 24 ore e 43 decessi. Numeri che portano il totale degli infetti da inizio epidemia a 306.206, e quello delle vittime a 8.602. Prosegue la discesa dei ricoveri negli ospedali, dove sono circa 2.500 i posti letto occupati da malati Covid. Nei reparti medici si trovano oggi 2.243 pazienti (-33), nelle terapie intensive 313 (-1). Deflette anche il numero dei soggetti attualmente positivi: sono 44.519 (-1.187).

Emilia-Romagna: salgono i ricoveri, altri 76 morti

Mentre si mantiene su valori stabili l’aumento giornaliero dei nuovi casi di coronavirus in Emilia-Romagna, risalgono i ricoveri di pazienti con Covid-19 e in regione si contano altre 76 vittime, per un totale di quasi 9.200 da inizio pandemia. Secondo il bollettino quotidiano della Regione sono 1.164 i nuovi contagi su un totale di 10.436 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. Età media 47 anni. Circa la metà dei casi sono persone asintomatiche individuate nelle attività di contact tracing e screening. In aumento i pazienti ricoverati: in terapia intensiva sono 222 (tre in più rispetto a ieri) e negli altri reparti sono 2.422 (+39). Prosegue anche la campagna vaccinale, pur con priorità ai richiami e ai degenti delle Rsa per via del taglio nelle consegne da Pfizer-BioNTech: alle 16 risultano vaccinate 133.985 persone, di cui 4.024 oggi. (ANSA).

Spallanzani: 162 ricoverati, finora 1.854 dimessi

In questo momento sono ricoverati allo Spallanzani di Roma 162 pazienti positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2. 34 pazienti sono ricoverati in Terapia Intensiva; i pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 1.854. E’ quanto emerge dal bollettino di oggi dell’istituto.

Sardegna: 207 nuovi casi e tre morti

Salgono a 37.258 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza: nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 207 nuovi contagi. In totale sono stati eseguiti 555.999 tamponi per un incremento complessivo di 3.240 test rispetto al precedente bollettino. Si registrano anche tre decessi (952 in tutto). Sono invece 472 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+8 rispetto al dato di ieri), 48 (+3) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 16.483. I guariti sono complessivamente 18.856 (+300), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell’Isola sono attualmente 447. Sul territorio, dei 37.258 casi positivi complessivamente accertati, 8.567 (+50) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 6.146 (+28) nel Sud Sardegna, 3.040 (+36) a Oristano, 7.486 (+46) a Nuoro, 12.019 (+47) a Sassari.

Piemonte: 600 positivi, cresce dato ricoveri

Numeri in crescita dei ricoverati Covid, nel bollettino di oggi dell’Unità di crisi della Regione Piemonte. I pazienti in terapia intensiva sono 163 (+ 7 rispetto a ieri), negli altri reparti Covid 2364 (+ 19 rispetto). I casi di positività accertati con 10313 tamponi 5146 antigenici) sono 600 con un rapporto del 5,8%; la quota di asintomatici è 41,3%. I decessi sono 21, di cui 4 relativi a oggi. I guaiti +707, le persone in isolamento domiciliare 10.674.

Campania: risale la curva dei contagi in Campania, venti morti

Risale la curva dei contagi in Campania. Secondo i dati del bollettino dell’Unità di crisi delle ultime 24 ore i positivi sono 754 (24 casi identificati da test antigenici rapidi) di cui 7 sintomatici. I tamponi effettuati sono 8.384 (di cui 761 antigenici). Il rapporto positivi/test risale all’8,99% rispetto al 6,59% precedente. Venti le persone che sono decedute mentre i guariti sono 646. Sono 105 le persone in terapia intensiva su una disponibilità di 656 posti letto di disponibili. I posti letto di degenza occupati sono 1.455 su una disponibilità di 3.160.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.