Colletta nazionale del Banco Alimentare: raccolte 7 tonnellate di cibo

Nel suo 25esimo anniversario la più grande raccolta solidale di cibo su scala nazionale torna in presenza (ma prosegue anche online), ecco tutti i numeri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:34

Torna in presenza, per il suo venticinquesimo anno, La Colletta Alimentare Nazionale organizzata dal Banco Alimentare. Centoquarantamila volontari, nel rispetto delle norme di sicurezza dettate dall’emergenza sanitari ancora in corso, sono tornati davanti a quasi 11mila supermercati sparsi su tutto il territorio italiano per proporre un gesto semplice ma concreto di solidarietà.

“Un gesto capace di unire in un momento in cui tutto sembra volerci dividere: dalla ripresa del virus, ai contagi crescenti, all’insicurezza economica. La giornata della Colletta ci manifesta che sono i fatti, i gesti che innanzitutto educano, noi, i nostri figli, tutti, e possono realizzare autentica solidarietà e coesione sociale” ricorda Giovanni Bruno, presidente della Fondazione Banco alimentare Onlus.

I numeri della raccolta 2021

Anche quest’anno non è mancata la generosità di tantissimo donatori. Nella giornata del 27 Novembre la Colletta si sono raccolte circa 7.000 tonnellate di cibo, l’equivalente di 14 milioni di pasti, nonostante il momento particolare e i disagi dovuti al maltempo in numerose località. Quanto raccolto, insieme a quanto recuperato dal Banco Alimentare nella sua ordinaria attività durante tutto l’anno, sarà distribuito nelle prossime settimane a circa 7.600 strutture caritative che assistono oltre 1,7 milioni di persone.

La Colletta continua online

La Colletta continua online fino al 10 dicembre su Amazon.it/bancoalimentare e sul sito https://www.colletta.bancoalimentare.it, fino al 5 dicembre su Esselunga.it e su Easycoop.com. Da domenica 28 novembre a domenica 5 dicembre 2021 la Colletta Alimentare continua anche attraverso le Charity Card di Epipoli, da 2, 5 o 10 euro, disponibili nei supermercati aderenti all’iniziativa oppure online sul sito www.mygiftcard.it. Le donazioni saranno poi convertite in alimenti.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.