Casa Bianca: “Ok a incontro Biden-Putin se non scatta invasione in Ucraina”

Casa Bianca: "Al momento, la Russia sembra continuare i preparativi per un assalto in larga scala contro l'Ucraina molto presto"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:44

Prove di pace in Occidente. Ieri sera il presidente francese Emmanuel Macron e quello russo Vladimir Putin sono tornati a parlarsi per circa un’ora, dopo una prima conversazione telefonica avuta domenica che era durata oltre un’ora e mezza. Lo ha detto l’Eliseo riportato da Ansa.

Putin e Biden: “Sì al vertice proposto da Macron”

Oggi Putin e il presidente americano Joe Biden hanno “accettato in linea di massima” di incontrarsi a un vertice, proposto ieri da Macron. Il vertice sarebbe poi esteso a “tutte le parti in causa” e si concentrerebbe su “sicurezza e stabilità strategica in Europa”, ha precisato la presidenza francese, aggiungendo che la preparazione dell’incontro Usa-Russia inizierà questo giovedì.

Casa Bianca: “Ok a incontro Biden-Putin se non scatta invasione in Ucraina”

Biden “ha accettato in via di principio un incontro con il presidente Putin” a patto che nel frattempo “non sia avvenuta un’invasione” dell’Ucraina. Lo ha riferito la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki dopo l’annuncio dell’Eliseo del vertice tra i leader americano e russo. “Come il presidente ha ripetutamente messo in chiaro, siamo impegnati a perseguire la diplomazia sino al momento in cui comincia l’invasione.

Intanto, il segretario di Stato Blinken e il ministro degli Esteri Lavrov hanno in programma di incontrarsi nuovamente questa settimana, a condizione che la Russia non proceda con una azione militare”, ha aggiunto, sottolineando che “noi siamo sempre pronti per la diplomazia” ma “siamo pronti anche ad imporre conseguenze rapide e severe nel caso in cui la Russia scelga la guerra”.

Blinken si era incontrato con Lavrov anche lo scorso 12 febbraio ma i colloqui non avevano portato a nulla di fatto. La Russia lamentava il fatto che gli Stati Uniti ignoravano le richieste di Mosca in merito all’espansione a Est della Nato.

“Siamo anche sempre pronti ad imporre conseguenze rapide e severe nel caso in cui la Russia scelga la guerra. E al momento, la Russia sembra continuare i preparativi per un assalto in larga scala contro l’Ucraina molto presto”: ha aggiunto la portavoce della Casa Bianca.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.