Protesta a Calais, trattamenti disumani contro i migranti. Macron chiama Johnson

Una protesta si è svolta ieri sera a Calais dopo la morte di 27 migranti, tra i quali cinque donne e una bambina, che tentavano di attraversare il canale della Manica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:45

Una protesta si è svolta ieri sera a Calais dopo la morte di 27 migranti, tra i quali cinque donne e una bambina, che tentavano di attraversare il canale della Manica. Lo riporta la Bbc. Un gruppo di persone si è raccolto per commemorare le vittime e chiedere un trattamento migliore per i migranti. “Quanti altri morti ci dovranno essere?”, si leggeva su uno degli striscioni sorretti dai manifestanti. “30 anni di annunci, di trattamenti disumani e degradanti”, era scritto su un altro. (ANSA).

Strage nella Manica, Johnson chiama Macron: “Fermare i viaggi della morte”

Londra e Parigi hanno concordato sull'”urgenza” di aumentare i loro sforzi congiunti per combattere gli attraversamenti “mortali” della Manica da parte dei migranti che tentano di raggiungere l’Inghilterra dalla Francia, dopo il naufragio che ha causato 27 morti. Lo ha reso noto Downing Street. Nel corso di una telefonata il premier britannico Boris Johnson e il presidente francese Emmanuel Macron “hanno concordato sull’urgente necessità di aumentare i loro sforzi congiunti per impedire questi attraversamenti e fare tutto il possibile per fermare i trafficanti che mettono a rischio la vita” dei migranti, ha affermato un portavoce.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.