Brasile, affonda traghetto: 18 morti

Ancora incerte le cause del naufragio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:59

Tragedia in Brasile dove, dalle prime notizie, almeno 18 persone sarebbero morte e altre 30 sono disperse a causa dell’affondamento di un traghetto nella regione della foresta pluviale amazzonica. Il battello trasportava passeggeri sul fiume Jari, affluente del Rio delle Amazzoni, quando si è rovesciato per motivi ancora da accertare. I soccorritori sono riusciti a trarre in salvo 46 turisti. Sul fatto indaga la Marina brasiliana. Le cause dell’incidente non sono ancora state chiarite, si ipotizza che sul natante ci fossero troppe persone.

Il precedente

Non è la prima tragedia di questo genere in Brasile. Nell’agosto del 2017, 41 persone morirono nell’affondamento di due traghetti in due distinte zone del Brasile. Sono 22 le persone che persero la vita nell’affondamento avvenuto nello Stato nord-orientale di Bahia: la nave aveva a bordo 133 passeggeri, di cui 21 vennero salvati. Nell’altra circostanza, verificatasi sul fiume Xingu, in Amazzonia, si registrarono 19 vittime: a bordo c’erano 49 persone, 23 delle quali vennero tratte in salvo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.