Il bollettino del 1 maggio. Vaccini: somministrate più di 20 milioni di dosi

Calano ancora i contagi da Coronavirus in Italia. Von der Leyen ringrazia i lavoratori: "Grazie agli operatori sanitari"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:07

Calano ancora i contagi da Coronavirus in Italia. Il bollettino Covid di oggi – 1 maggio – registra 12.965 nuovi casi a fronte di 226 morti. Il tasso di positività è al 3,4%. Numeri in calo, ma non in picchiata, che confermano il trend degli ultimi giorni.

Continua a migliorare la situazione delle ospedalizzazioni: prosegue infatti il calo di ricoveri ordinari e terapie intensive. Scende anche il tasso di positività, oggi al 3,4%. I dati del bollettino del ministero della Salute registrano 12.965 su 338.202 tamponi processati (antigenici e molecolari). A livello regionale, quelle maggiormente colpite sono: Emilia-Romagna +941 casi, Veneto +914, Toscana +895, Puglia +1.130 e Lazio +1.069.

Vaccini: somministrate più di 20 milioni di dosi

Sono 20.111.976 le dosi di vaccini somministrate ad oggi in Italia, con 14.084.097 persone che hanno avuto la prima dose (pari al 23% della popolazione totale) e 6.027.879 anche con il richiamo (pari al 10%). E’ quanto si evince dai dati del sito del governo. Delle 22.558.660 dosi distribuite alle regioni, è stato finora somministrato l’89,2%.

E per il secondo giorno consecutivo si è superata la soglia del mezzo milione di somministrazioni al giorno (al momento 500.320, ma il dato deve ancora consolidarsi). Si punta ad arrivare intorno a un milione di iniezioni in 24 ore a giugno.  Il generale Francesco Figliuolo , commissario straordinario all’emergenza Covid, ha detto oggi: “Non dobbiamo fare scorte, ma veleggiare tra l’88 e il 92% di dosi utilizzate rispetto alle consegne”. E spiega: “Coperti gli over 65, la mia idea è di dire agli over 30: andate e vaccinatevi”.

Brescia: arrestati i due attentatori non vax

Arrestati, sempre oggi a Brescia, i due attentatori all’hub vaccini cittadino: sono due no vax. Sono state eseguite nelle province di Brescia e Verona delle perquisizioni nei confronti di alcuni conoscenti degli indagati che apparterrebbero allo stesso movimento.

1° maggio, Von der Leyen: “Grazie agli operatori sanitari”

La presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, rende omaggio “agli operatori sanitari di tutto il mondo” con un messaggio su Twitter in occasione del Primo Maggio. “Voi – scrive – mettete la sicurezza degli altri prima della vostra. Avete passato interminabili giorni e notti insonni salvando vite e prendendovi cura dei nostri cari. Non vi ringrazieremo mai abbastanza“.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.