Blitz Civitanova. Il Questore Pignataro: “Vogliono avvelenare i nostri ragazzi”

Arrestati due albanesi con 4 panetti di droga a bordo della loro auto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:45

La notte scorsa, a Civitanova, la Squadra Mobile di Macerata ha arrestato due albanesi e  sequestrato due chili e mezzo di ecstasy, nota anche come MDMA (metilenediossimetanfetamina). I due sono stati fermati, a bordo di una Fiat Punto, al casello dell’A14 di Civitanova. Gli agenti, nel perquisire l’auto, hanno scovato nei rivestimenti in plastica degli sportelli 4 panetti di droga. Era un’indagine che andava avanti da vari mesi. È emerso che i giovani, non essendo più soddisfatti dagli effetti di marijuana e hashish, hanno iniziato ad assumere droghe sintetiche.

Come agisce la MDMA (Ecstasy)

Si tratta di una droga illegale che agisce non solo come stimolante, ma anche come psichedelico producendo un effetto energizzante. Provoca, inoltre, distorsioni del tempo e nelle percezioni e incrementa la percezione di esperienze tattili.
Viene spacciata in forma cristallina, in polvere o in capsule.
Gli assuntori possono incontrare problemi simili a quelli sperimentati da chi usa anfetamine e cocaina.

Le dichiarazioni del Questore

Vogliono avvelenare i nostri ragazzi. Trasmettere ai ragazzi il messaggio che la marijuana sia una droga leggera e addirittura legale – dice il questore di Macerata, Antonio Pignataro – ha prodotto effetti dirompenti sui nostri giovani, con crescita esponenziale di consumatori che oramai richiedono sostanze droganti sempre piu’ forti che causano severe patologie psichiche e fisiche”. Ha, inoltre, aggiunto: “La marjuana è la porta d’ingresso. Abbiamo la colpa di avere dato una visione falsata della realtà ai nostri ragazzi, dicendo che è legale e non ha nessuno effetto. Invece, è questa la conseguenza. Dalla marijuana si passa a questa sostanza chimica che produce effetti dirompenti sul cervello”.
Pignataro ha riferito come finora abbia potuto contare sulla collaborazione delle discoteche, ma, chiede un aiuto ancora più forte da parte loro con un servizio di sicurezza più elevato all’interno dei locali.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.