Sparatoria in Texas, un morto e 5 feriti. Biden stringe sulla vendita di armi e sull’immunità dei produttori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:14

Una persona è morta e altre 5 sono rimaste gravemente ferite in Texas, a seguito di una sparatoria avvenuta in una fabbrica Kent Moore di Bryan. L’uomo che ha aperto il fuoco, 27 anni, si chiama Winston Bollin e sarebbe un dipendente della fabbrica. Prima di essere catturato e arrestato ha ferito anche un agente. Secondo la polizia avrebbe agito da solo. Restano ancora da accertare i motivi per i quali il 27enne avrebbe aperto il fuoco contro i suoi colleghi.

Biden: stretta sulla vendita di armi

La sparatoria arriva a poche ore di distanza dalla scelta del neo Presidente Usa, Joe Biden, di dare una stretta sulla vendita delle armi. Biden ha infatti presentato la scorsa notte (fuso orario italiano) sei ordini esecutivi per esercitare un maggiore controllo sulla vendita delle armi e invertire il crescendo di violenza registrato nelle comunità più emarginate.

Oltre all’inasprimento sia dei cosiddetti “background check” – vale a dire i controlli su chi acquista armi – sia del divieto di vendita di armi d’assalto, Biden mira ad ottenere dal Congresso l’abolizione della immunità per i produttori di armi citati in giudizio per le sparatorie di massa. “Così – ha detto – possiamo salvare vite umane e creare comunità sicure”.

Joe Biden

Il secondo emendamento e la vendita di armi

Il secondo emendamento della Costituzione degli Stati Uniti d’America garantisce il diritto di possedere armi. Come molti altri emendamenti, anche questo affonda le sue radici nelle occupazioni da parte degli imperi britannico e spagnolo.

Il possesso di un’arma da parte delle milizie cittadine, durante gli anni delle grandi colonizzazioni europee, era l’unico strumento che gli Statunitensi avessero per difendere territori, case e famiglie.

Se tale diritto sia esteso ai privati cittadini o solo alle milizie statali – oggi eserciti – è tuttavia questione di acceso dibattito. Le Corti hanno interpretato il suo significato in diversi casi giudiziari sin dal 1900 anche in favore dei primi. In molti Stati, chiunque può richiedere ed ottenere la licenza al possesso di armi (salvo alcune prescrizioni), anche se ogni stato federato degli USA ha sue precise regole in merito.

Ora Biden, dopo le numerose sparatorie delle ultime settimane (l’ultima delle quali in un supermercato in Colorado), ha deciso per una stretta. Riuscirà il presidente democratico a convincere il Congresso e a vincere la guerra contro la lobby più potente del mondo?

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.