Approvata la Nadef dal Cdm, conferenza stampa alle ore 16

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera all'approvazione della Nadef con una previsione di rialzo del Pil

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:25
disperazione
Il premier Mario Draghi

Il governo ha dato il via libera alla nota di aggiornamento del Documento di Economia e Finanza – Nadef – che viene presentato alle camere ogni anno entro la fine di settembre con l’obiettivo di aggiornare le previsioni che riguardano la finanza e l’economia del prossimo futuro.

Le previsioni economiche

Nel testo è prevista una salita del PIL di sei punti percentuali nel 2021 vedi 4,7 nel 2022, tornando ai livelli pre-pandemia nel secondo trimestre dell’anno. in particolare, tra le varie misure contenute nel testo è previsto: Il rafforzamento del Sistema Sanitario Nazionale, il rinnovo dei contratti pubblici e la revisione delle imposte ambientali e dei sussidi ambientalmente dannosi.

Gli stanziamenti e le misure previste

In particolare, per quanto riguarda il Sistema Sanitario Nazionale, sarà migliorato l’accesso alle cure e incoraggiata la prevenzione. Successivamente è stato confermato il cosiddetto superbonus al 110% con l’obiettivo di consentire di coprire le cosiddette politiche invariate il rinnovo di numerose misure di rilievo sociale ed economico, quali ad esempio: il fondo di garanzia per le piccole e medie imprese, gli incentivi all’ efficientamento energetico degli edifici e gli investimenti innovativi.

Successivamente, nella sezione del documento dedicata ad energia e ambiente del documento, si prevede un’accelerazione dello sviluppo della rete del gas e della rete elettrica, nell’ottica del Green New Deal, necessario per attuare il Pnrr ed il pacchetto di misure denominato Fit for 5s.

Conferenza stampa alle 16

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi terrà una conferenza stampa, congiuntamente al Ministro dell’Economia e delle Finanze Daniele Franco oggi alle ore 16 presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.