Applausi e rose gialle: il feretro di Raffaella è in Campidoglio

La camera ardente rimarrà aperta fino a mezzanotte. Venerdì la celebrazione del funerale nella chiesa di Santa Maria in Ara Coeli, sempre su Piazza del Campidoglio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:45
Il corteo funebre di Raffaella Carrà Foto © Ansa

Appalusi ininterrotti e rose gialle. Così è stato accolto il feretro di Raffaella Carrà al Campidoglio, nella sala della Promototeca dove è stata allestita la camera ardente. L’apertura è avvenuta intorno alle 18, tanta la gene in fila già dalle prime ore di questa mattina. Ad attenderla in Campidoglio, dopo un lungo corteo che ha attraversato Roma toccando i luoghi simbolo della sua carriera, la sindaca di Roma, Virginia Raggi. A bordo del carro funebre, seduto accanto all’autista, Sergio Japino che ha salutato commosso la folla.

Il funerale

La funzione funebre si terrà invece Venerdì 9 alle 12 presso la chiesa di Santa Maria in Ara Coeli, sempre su Piazza del Campidoglio. Per lo stesso giorno e ora, Sergio Iapino, a lungo compagno, amico e collaboratore di Raffaella Carrà, ha chiesto a tutti i suoi fan, in Italia, nel mondo, nelle chiese dei piccoli paesini come in quelle delle grandi città, di darsi appuntamento, per offrire tutti insieme l’ultimo saluto virtuale a Raffaella“.

La richiesta di omaggi per la Signora della televisione italiana

All’ingente mole di messa di affetto sui social si aggiungono le richieste di fan, amici e ammiratori. Tra questi, Laura Pausini, che sui social chiede di dedicarle una giornata di lutto nazionale, alla richiesta di intitolarle l’Auditorium Rai del Foro Italico, arrivata sia da Milly Carlucci sia da Giulio Rapetti (Mogol) che in veste di presidente Siae ha scritto a questo proposito al Presidente Marcello Luigi Foa, all‘Ad Fabrizio Salini e al Cda della Rai.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.