Al via la stagione dei saldi estivi: le date di partenza delle Regioni

Un decalogo di regole per poter acquistare in tutta sicurezza, conoscere cosa spetta o meno al cliente, come evitare truffe e problemi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:53

Inizia da oggi la stagione dei saldi estivi. Capofila è la Sicilia, dove si inizia oggi, mentre dal 3 luglio si aggiungeranno quasi tutte le altre regioni del Belpaese. Ultime a partire la Puglia, il 24 luglio, e la Basilicata, il 2 agosto.

Le stime

Secondo le ultime stime prodotte dall’Ufficio Studi di Confcommercio, quest’anno per l’acquisto di capi scontati ogni famiglia spenderà in media 17 euro – pari a 174 euro pro capite – per un valore complessivo di 2,6 miliardi di euro. I consumatori del Codacons prevedono percentuali di sconto “da subito altissime” e vendite in crescita del 15-20% rispetto allo scorso anno, ma “al di sotto dei valori pre-Covid”.

Le regole per acquistare in sicurezza

Come riporta l’Ansa, esistono delle regole per poter fare gli acquisti in sicurezza. L’Agenzia Nazionale di Stampa suggerisce un decalogo:

  1. Cambi: a discrezione del commerciante, ma scatta l’obbligo se il capo è danneggiato o non conforme
  2. Prova dei capi: non c’è obbligo
  3. Pagamenti: le carte di credito devono essere accettate
  4. Prodotti in vendita: i capi in saldo hanno carattere stagionale
  5.  Indicazione del prezzo: quello originale, lo sconto e il prezzo finale
  6. Rispetto delle distanze
  7. Disinfezione delle mani
  8. Mascherine
  9. Modifiche sartoriali: sono a carico del cliente.
  10. Numero massimo di clienti in store: con esposizione in vetrina di un cartello con il numero massimo

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.