Al via il G7: giunti tutti i leader. I temi della prima sessione

I lavori del G7 si apriranno con una sessione dedicata all'Africa, al clima e allo sviluppo sotto la presidenza italiana di Giorgia Meloni in Puglia

Foto: Palazzo Chigi

Ha preso il via fino a sabato 15 il G7 a presidenza italiana. La premier Giorgia Meloni ha aperto il vertice a Borgo Egnazia accogliendo in Puglia i Grandi della Terra. Oltre a diversi invitati speciali: venerdì è atteso Papa Francesco. I lavori del G7 si aprono con la prima sessione dedicata all’Africa, al clima e allo sviluppo. 

G7, la prima sessione è dedicata all’Africa, al clima e allo sviluppo

I lavori del G7 si apriranno con una sessione dedicata all’Africa, al clima e allo sviluppo sotto la presidenza italiana di Giorgia Meloni in Puglia. La prima sessione è in programma alle 11.15 dopo gli arrivi dei leader e la tradizionale foto di famiglia. I lavori proseguiranno fino a sabato 15 giugno per concludersi con la conferenza stampa finale.

Tutti i temi della tre giorni del G7

Il programma prevede in tutto 6 sessioni di lavoro su: “Africa, cambiamento climatico e sviluppo”, “Medio Oriente”, “Ucraina”, “Migrazioni”, “Indo-Pacifico e sicurezza economica” e la sessione outreach su “Intelligenza Artificiale, Energia, Africa/Mediterraneo”, con i rappresentanti delle Nazioni e delle Organizzazioni internazionali invitate e a cui prenderà parte anche Sua Santità Papa Francesco. 

La Meloni accoglie i leader del G7: arrivato anche Biden

La premier Giorgia Meloni ha accolto i leader del G7 a Borgo Egnazia. La prima ad arrivare è stata la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, con una cordiale stretta di mano e sorrisi. Ultimo fra i leader ad arrivare, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden è giunto a Borgo Egnazia dove la premier lo ha atteso per oltre venti minuti. Tanto è passato da quando la presidente del Consiglio ha accolto il penultimo ospite, il presidente francese Emmanuel Macron. Togliendosi gli occhiali da sole, Biden ha abbracciato Meloni: tra i due sorrisi, una stretta di mano e qualche battuta. Dopo aver lasciato la firma sul logo del G7 su un leggio di plexiglass, il presidente degli Stati Uniti è tornato sul palco per posare con gli altri leader nella tradizionale foto di famiglia.

Il Regno Unito annuncerà aiuti per 309 milioni di dollari

Il primo ministro britannico Rishi Sunak annuncerà nuovi aiuti all’Ucraina in occasione del vertice dei leader del G7. Ne dà notizia l’agenzia Interfax. “Al vertice, il Primo Ministro annuncerà fino a 242 milioni di sterline di assistenza bilaterale all’Ucraina per soddisfare le urgenti esigenze umanitarie, energetiche e di stabilizzazione”, si legge in una dichiarazione sul sito web del governo britannico. Va notato che durante il vertice la priorità per il primo ministro britannico sarà quella di lavorare con i partner per “concordare un modo per utilizzare i beni russi congelati per sostenere l’Ucraina”. Come ha chiarito il governo britannico, il valore degli asset situati nelle giurisdizioni del G7 è di 285 miliardi di dollari.

Fonte: Ansa