A Cattolica una turista partorisce in spiaggia il settimo figlio

Un parto in spiaggia grazie alla prontezza di un'infermiera accorsa alle grida di una turista austriaca. La mamma e il bimbo stanno bene

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:38
Un’infermiera in spiaggia con la famiglia ha subito capito che la turista stava per partorire e ha avvisato il 118, ma il piccolo non ha atteso l’arrivo dei soccorritori ed ed è nato. Madre e figlio sono stati trasportati in ospedale a Rimini e le loro condizioni sono buone.

In spiaggia tra i bagnanti

Lieto evento al bagno 5 di Cattolica (Rimini), riferisce LaPresse. Una turista austriaca, già madre di sei figli, si trovava in spiaggia con la famiglia quando ha avvertito un malore. La donna ha lasciato l’ombrellone e si è diretta verso il bagno, ma non ha fatto in tempo ad avvisare i suoi familiari. Non poteva aspettarsi ciò che stava per accadere. Poco dopo, le sue urla hanno attirato i gestori dello stabilimento balneare e un’infermiera, che per caso si trova lì.

Attimi di paura

Subito dopo il parto avvenuto all’improvviso, la madre aveva perso molto sangue e il piccolo non rispondeva agli stimoli. Dopo un lungo attimo di apprensione, però, ha fatto il suo primo vagito. Il piccolo è stato ricoverato per precauzione nel reparto di Rianimazione neonatale all’ospedale di Rimini e anche la madre è stata medicata in corsia. Entrambi stanno bene. Il bambino, un maschietto, è nato in spiaggia e la mamma ha strappato da sola il cordone ombelicale. Insomma, quando l’ambulanza e il personale medico sono arrivati sul lido, il parto era ormai concluso.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.