Ragazzo di 15 anni trovato morto nella sua camera a Napoli, salma sequestrata

La salma di un quindicenne trovato morto nella sua cameretta a Napoli è stata sequestrata dai Carabinieri su disposizione della Procura

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:00

La salma di un quindicenne trovato morto nella sua cameretta a Napoli è stata sequestrata dai Carabinieri su disposizione della Procura. Il giovane non si è risvegliato dopo essere andato a dormire. E’ stato trovato senza vita dai genitori in casa, probabilmente stroncato da un malore le cui cause sono in corso di accertamento.

Un ragazzo pieno di talenti

Nelle prime ore del pomeriggio la notizia della prematura morte del giovane, appassionato di scacchi e studente brillante alle scuole superiori, ha iniziato a diffondersi sui social. Dolore e sgomento nel quartiere napoletano che si stringe intorno al dramma che stanno vivendo i familiari. Centinaia i commenti di vicinanza alla famiglia, alla mamma Rosaria e al papà Antonio, alla sorella e al fratello, entrambi più grandi di Luca, scrive Il Riformista.

L’autopsia in programma all’inizio della prossima settimana al Secondo Policlinico di Napoli dovrà fare luce sulla tragedia. Al momento nessuna ipotesi viene formulata sul fatto. Nel frattempo resta l’incredulità per la dipartita di un ragazzo di 15 anni descritto da familiari e amici come “un piccolo genio”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.