DOMENICA 26 GENNAIO 2020, 09:52, IN TERRIS

OMICIDIO AL NUOVO SALARIO

Roma, 43enne ucciso con colpi di pistola alla testa

Era in permesso premio. Gli investigatori ipotizzano una faida tra clan

MILENA CASTIGLI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Il luogo del delitto
Il luogo del delitto
N

uovo omicidio in strada a Roma. Un uomo è stato ucciso a colpi di pistola nella tarda serata di ieri alla periferia di Roma. E' accaduto intorno alle 23 in via Gabrio Casati al Tufello.


La ricostruzione

La vittima è un cittadino albanese di 43 anni con precedenti e attualmente in regime di semilibertà: la vittima in quel momento stava facendo ritorno a Rebibbia, dopo aver passato la giornata nell'abitazione del Nuovo Salario: era in permesso premio ed era andato a trovare la moglie in via Gabrio Casati, una parallela di via Monte Cervialto. Secondo quanto si è appreso da fonti di polizia, l'uomo ha salutato la famiglia, ha preso l'ascensore, aperto il portone, ma dopo pochi passi è stato fatto oggetto di numerosi colpi di pistola (sono ancora da quantificare il numero di quelli esplosi) appena uscito da un condominio. Alcuni proiettili - almeno due - l'hanno raggiunto in diverse parti del colpo. Fatale è stato quello che lo ha centrato alla testa: è morto sul colpo, inutili i soccorsi che hanno potuto solo constatarne il decesso: il corpo era a terra, accanto a una Toyota Grigia parcheggiata davanti alla casa. I proiettili hanno forato anche due auto in sosta. Sul posto gli uomini del reparto volanti e la scientifica. Ad occuparsi del caso gli uomini della squadra mobile di Roma: sono in corso indagini per risalire ai responsabili. Ma gli investigatori pensano a una faida tra clan. Per comprendere l'esecuzione operata freddamente si deve ricordare che le zone di Tufello e San Basilio sono l'epicentro di traffici illeciti da tempo, con importanti recenti blitz delle forze dell'ordine: solo lo scorso 20 gennaio ci sono stati 21 arresti in un'organizzazione guidata dai fratelli Alfredo e Francesco, detto Ciccio, Marando, appartenenti all'omonima ndrina calabrese di Platì


La scia di sangue

Come ricostruisce il Messaggero.it, a Roma si continua a sparare e a uccidere. Dall'omicidio di Fabrizio Piscitelli, alias Diabolik, il 7 agosto scorso nel parco degli Acquedotti a Cinecittà - che portò a una maxi operazione con l'arresto di 45 persone e la disarticolazione del clan Bellocco - a quello di Luca Sacchi, il personal trainer di 24 anni morto la notte tra il 23 e il 24 ottobre scorso davanti al John Cabot pub, all'Appio, ucciso da colpo di pistola alla testa. Il processo per l'omicidio del giovane inizierà il 31 marzo. La Procura ha chiesto e ottenuto il giudizio immediato per sei persone tra loro Valerio Del Grosso e Paolo Pirino, autori materiali dell'omicidio. Per la vicenda legata alla vendita di sostanze stupefacenti a processo anche Anastasia, fidanzata di Luca e Giovanni Princi.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La Diamond Princess
CORONAVIRUS

Giappone: iniziato lo sbarco della Diamond Princess

E' partito l'aereo che porta il personale sanitario a Yokohama per soccorrere gli italiani
Pereira Carlos Alberto Salazar
OPERAZIONE ANTIDROGA

Colombia, catturato il "Pablo Escobar" dell'eroina

Sul trafficante di droga pende una richiesta di estradizione dagli Stati Uniti
Giuseppe Conte e Matteo Renzi
GOVERNO

Conte-Renzi, sfida ad alta tensione

Accordo sulla prescrizione ma l'estenuante giornata in Senato ha assestato un altro colpo alla maggioranza
Dia
IL BLITZ

Mafia, arrestato il fratello della vedova Schifani

Giuseppe Costa è accusato di associazione mafiosa nell'ambito dell'inchiesta sul clan dell'Arenella. Suo...
MODENA

Tre ragazzi lanciano sassi contro un treno: 14enne indagato

La Procura sta procedendo per attentato alla sicurezza dei trasporti e getto pericoloso di cose
Il cardinale, Christian Wiyghan Tumi, parla con il leader d'opposizione del Camerun, John Fru Ndi, durante la cerimonia di apertura del piano di dialogo nazionale a Yaounde il 30 settembre 2019 - Foto © AFP
AFRICA

Don Forka, il prete che accusa il suo governo di genocidio

Il sacerdote ha scelto YouTube per denunciare il massacro nelle regioni anglofone del Camerun
La Diamond Princess
L'EPIDEMIA

Diamond Princess, un italiano positivo al Coronavirus

Mille sbarcati dalla Westerdam senza quarantena: tra loro 1 infetto e 5 italiani, individuati in Cambogia
Flavio Bucci nei panni di don Bastiano ne
IL LUTTO

E' morto Flavio Bucci, il don Bastiano di Monicelli

L'attore torinese è deceduto nella sua casa di Passoscuro a 72 anni. Quasi cinquant'anni di carriera fra cinema,...
Liliana Segre
LA TESTIMONIANZA

Liliana Segre, laurea honoris causa alla Sapienza

La senatrice inaugura l'Anno accademico e riceve il titolo in Storia dell'Europa: "Conoscere è...
CONFLITTO

Siria, inventa un gioco per distrarre la figlia dalle bombe

Il video è virale. Le Nazioni Unite sugli attacchi: "Abbiamo raggiunto un livello orribile"
Il prof. Giovanni Rocchi
ROMA

Oggi i funerali del fondatore di "medicina solidale"

Giovanni Rocchi espresse "il carattere più autentico della medicina". Il cordoglio dell'Univ. di Tor...
POLITICA

Milleproroghe, chiesta fiducia. Incognita decreto sicurezza

Palazzo Chigi lavora a riscrivere il decreto. Ma la vera sfida è mettere tutti d'accordo
L'imprenditore e filantropo Osman Kavala
TURCHIA

Gezi Park, il filantropo Kavala rischia l'ergaastolo

In detenzione preventiva, Kavala è accusato di aver tentato di rovesciare il governo di Erdogan
GERMANIA

Roettgen si candida alla guida del Cdu

Fino ad ora si era sempre parlato di tre candidati: l'avvocato finanziario Friedrich Merz, il ministro della Salute Jens...
Agenti della Dia di Palermo e, nel riquadro, Nino Agostino
PALERMO

Arrestato il boss Gaetano Scotto

Indagato anche per l’omicidio del poliziotto Nino Agostino e della moglie
Guardia di Finanza
BRESCIA

Maxi frode fiscale: 22 arresti

Sgominata dalla GdF un'associazione per delinquere transnazionale