Warren, la paladina dei consumatori, verso la Casa Bianca

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:30

Quanti pensavano che le prossime presidenziali americane sarebbero state una corsa a due tra la democratica Clinton e il repubblicano Bush, si sbagliavano di grosso. Nonostante l’ex first lady – classe 1947 – sia stata la candidata che nel 2008 ha ottenuto più voti popolari nella storia delle primarie americane, con ben 18 milioni di Sì, il Partito democratico schiera un’altra Regina di Cuori in vista delle presidenziali 2016.

Elizabeth Ann Warren, nata Herring, nata a Oklahoma City il 22 giugno 1949, è l’attuale senatrice per lo stato del Massachusetts. Di professione economista accademica, voluta da Obama nel suo entourage presidenziale come Special advisor to the Secretary of the Treasury for the Consumer Financial Protection Bureau, è conosciuta dagli elettori come la “paladina dei consumatori” per le sue battaglia contro i soprusi delle grandi banche di Wall Street. Il prossimo programma della Warren – che è stata nominata dal partito Consigliere per la strategia politica al Senato, una nuova carica creata appositamente per lei – sarà quello di fare da collegamento con i gruppi più progressisti del parlamento in vista di una politica più populista e attenta ai temi della sinistra che il partito di Barack Obama vuole portare avanti ora che l’intero Congresso è finito in mano ai repubblicani.

“Dobbiamo far sì che il governo lavori per il popolo americano, e io lotterò per questo” ha dichiarato la senatrice, diretta avversaria della Clinton alle prossime primarie per il partito dell’asinello. Se da parte democratica i candidati donna la fanno da padrone, non altrettanto sta accadendo in casa repubblicana. Il Grand Old Party schiera tre uomini tra i quali capeggia un altro Bush. Si tratta di Jeb Bush, all’anagrafe John Ellis Bush (Midland, classe 1953) 43º governatore della Florida sino al 2007. Jeb è il nuovo esponente della dinastia Bush: è infatti figlio del 41° presidente degli Stati Uniti George Herbert Walker Bush e fratello minore del 43esimo, George W. Bush. Gli altri due candidati sono il governatore del New Jersey Chris Christie e il senatore del Kentucky Rand Paul. La corsa alla presidenza è già cominciata.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.