VENERDÌ 17 APRILE 2015, 17:00, IN TERRIS

UNICEF, UNA LOTTERIA PER AIUTARE I BAMBINI SIRIANI

Organizzata dalla sede di Foggia, prevede 20 premi offerti da vari commercianti cittadini. Il biglietto costa 2 €

MILENA CASTIGLI
UNICEF, UNA LOTTERIA PER AIUTARE I BAMBINI SIRIANI
UNICEF, UNA LOTTERIA PER AIUTARE I BAMBINI SIRIANI
Il Comitato Unicef di Foggia ha indetto una lotteria come raccolta fondi per l’emergenza in Siria. L’Agenzia a sostegno dell’infanzia ha infatti urgente bisogno di fondi per affrontare i bisogni dei bambini e degli adolescenti nel lungo periodo, al fine di offrire loro strumenti e motivazioni per costruirsi un futuro più stabile. Sono circa 14 milioni i bambini in tutto il Medio Oriente che soffrono le conseguenze del conflitto in corso tra la Siria del Presidente Asad e l’Iraq degli Ayatollah . In molti non hanno accesso all'acqua, ai servizi igienici o a un riparo dal caldo torrido e dal vento. Ci sono inoltre migliaia di minori costretti a combattere negli scontri armati o a vivere da profughi in altri Paesi.

“Per i bambini più piccoli, questa crisi è l’unica realtà che abbiano mai conosciuto - commenta Anthony Lake, Direttore del Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia, premio Nobel per la Pace nel ’65 - .Per gli adolescenti che si affacciano alla vita adulta, violenza e sofferenze non hanno solamente intaccato il passato, ma condizionano profondamente il futuro”. Dal 2 agosto scorso, l'Unicef ha già inviato nel Paese mediorientale 89 camion con più di 60 tonnellate di aiuti umanitari, che comprendono: acqua potabile per 162.000 sfollati, cibo ad alto contenuto proteico per 92.000 persone, kit sanitari di emergenza per 100.000 persone.

Il biglietto della lotteria “solidale” costa 2 euro. L’estrazione è programmata per l’11 maggio, dalle 16:00, presso il liceo "Poerio" di Foggia. Sono previsti venti premi, che spaziano dal vocabolario donato da "Organizzazione del Libro" di Torremaggiore al pacchetto viaggi per due persone in Italia donato dall’agenzia "Mezzaluna Viaggi". Un’iniziativa semplice ma allo stesso tempo proficua per aiutare quanti stanno vivendo, proprio dietro “casa nostra”, una crisi umanitaria che non risparmia neppure i bambini.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L’albero di Natale Prosecco Doc a Venezia
FEDERALBERGHI

Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

Il giro d’affari complessivo sarà di 9,9 miliardi di euro
L'incontro con Uspi e Fisc
INCONTRO CON USPI E FISC

"Non cadete nei peccati della comunicazione"

Il Papa ha ricordato che la piccola editoria difende dai "polveroni mediatici"
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
Una partecipante al corteo pro migranti a Roma
ROMA

Corteo pro migranti: "Diritti senza confine"

Gli organizzatori: "Oltre 15 mila partecipanti"
Il cardinale Camillo Ruini
BIOTESTAMENTO

Card. Ruini: “Così si apre all’eutanasia”

Il porporato intervistato su Repubblica
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau