Una Mela contro la Sclerosi Multipla, Aism scende in piazza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:51

La sclerosi multipla è una malattia cronica, progressivamente invalidante. Per alcuni è una parola sconosciuta, per altri una condizione quotidiana, a cui non si può sfuggire. Sono 72 mila le persone che soffrono di questa patologia, ancora priva di spiegazione e cura definitiva: non esistono infatti medicinali capaci di eliminarla completamente, ma solo terapie finalizzate a rallentarla e in alcuni casi a fermare il suo progredire.

Per questo l’Aism (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), in questi giorni, sta scendendo in piazza in tutta italia per una manifestazione di solidarietà atta a finanziare la ricerca contro la Sclerosi Multipla.
L’evento è promosso dall’Alto Patrocinato della Presidenza della Repubblica e quest’anno, come protagonista, ha il frutto più semplice e comune di tutti: la mela. Chi farrà una donazione ne otterrà in cambio un pacchetto e chi non potrà essere li, comunque, avrà la possibilità di offrire qualcosa dal sito web dell’Aism.

Le aziende e società che hanno deciso di aderire all’inziativa sono molte: da UnipolSai Assicurazioni a Pompadour, da Lattemiele – che fornirà spazi di informazione sulla malattia), a vari aeroporti come Alghero, Bologna, Cagliari, Genova, Napoli, Pescara, Roma e Torino.
Il testimonial di quest’anno è lo chef Alessandro Borghese, che ha contribuito con uno spot di 30 secondi per invitare tutti i cittadini a partecipare.
Quello che per ogni singolo individuo può sembrare come un piccolo sostegno, per i volontari di Aism è un grande aiuto per sconfiggere questa malattia.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.