GIOVEDÌ 04 SETTEMBRE 2014, 16:23, IN TERRIS

Un suicidio ogni 40 secondi. Il monito dell’Oms ai governi del mondo

Secondo un rapporto uscito a Ginevra la scorsa settimana, ogni anno si tolgono la vita 800.000 persone. In testa i paesi a basso e medio reddito, e l’Organizzazione chiede agli Stati di provvedere alla prevenzione del fenomeno

GISELLA FEBBO
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Un suicidio ogni 40 secondi. Il monito dell’Oms ai governi del mondo
Un suicidio ogni 40 secondi. Il monito dell’Oms ai governi del mondo
[cml_media_alt id='2413']suicidio-OMS[/cml_media_alt]Già nel 1897, il sociologo Emile Durkheim considerava il suicidio effetto principale dello sconvolgimento sociale e valoriale. Secondo lo studioso la principale causa di questo fenomeno non è tanto la dimensione psicologica dell’individuo, quanto la struttura della società nel suo complesso. Le parole contenute nei suoi scritti sembrano attualissime perché giovedì scorso, in uno studio pubblicato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità a due settimane dalla morte dell’attore Robin Williams, sono emersi dati sconcertanti.

Al mondo si commette un suicidio ogni 40 secondi, secondo le stime dell’Oms. E ciò significa che ogni anno si tolgono la vita complessivamente 800.000 persone. Il primo “Rapporto sulla prevenzione del suicidio” è stato pubblicato a Ginevra, ed esprime un disagio che non conosce confini geografici. Tuttavia, il testo precisa che di tutti i paesi analizzati solo 28 hanno messo in campo strategie nazionali per la prevenzione del suicidio. In Svizzera, ad esempio, Confederazione e cantoni, per affrontare il problema stanno elaborando un piano d’azione sostenuto da statistica e ricerca che sarà disponibile a partire dalla primavera del 2016. Gli aspetti centrali della strategia che si intende adottare sono la prevenzione delle malattie psichiche e del suicidio all’interno degli ospedali, l’eliminazione dei mezzi per compiere l’atto e una serie di provvedimenti per limitare i casi di solitudine nei cittadini più “a rischio” come anziani e poveri.

I dieci paesi più colpiti dal fenomeno del suicidio sono il Guyana, la Corea del Sud, lo Sri Lanka, la Lituania, il Suriname, il Mozambico, il Nepal, la Tanzania, il Burundi e l’India. E da questi dati emergono altri dettagli importanti: secondo quanto scritto sul rapporto, infatti, il circa 75% dei suicidi totali avviene in zone a basso e medio reddito, e i mezzi più frequenti sono avvelenamento, impiccagione e armi da fuoco. A suicidarsi più degli altri sono la fascia “over 70” mentre in alcuni paesi le incidenze più alte si registrano tra i giovani.

L’Oms avverte che globalmente il suicidio è la seconda causa di morte nella fascia di età che va dai 15 ai 29 anni e che a costituire il rischio più forte sono le malattie psichiche. Ed è possibile prevenire questa tendenza solo per mezzo dell’adozione di piani strategici a livello governativo. Il richiamo dell’Organizzazione mondiale della Sanità va dunque a tutti i governi del mondo: sono fondamentali piani nazionali coordinati come la diagnosi precoce della depressione, la sua prevenzione e la creazione di sportelli di aiuto per persone in un situazioni di crisi. Il monito arriva a pochi giorni dalla giornata mondiale per la prevenzione del suicidio: il 10 e l’11 settembre.

 
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Giuseppe Conte
NUOVO GOVERNO

Conte annuncia un piano per il sud

A Foggia il presidente del Consiglio promette investimenti per il rilancio del Mezzogiorno
Assemblea azionisti Banca Carige
ECONOMIA

Banca Carige: ok al salvataggio

Oggi Banca d'Italia è tornata a chiedere il consolidamento delle banche al Sud
Un bus Atac a Roma
VIA BOCCEA

Baby gang aggredisce autista dell'Atac

Il gruppetto di giovani aveva azionato la leva di emergenza, denunciato un 17enne
Falso
MARCHI TAROCCATI

GdF: falso "Made in Italy", 66 denunce

L'allarme Coldiretti: "58% delle frodi a tavola, la concorrenza sleale fa crollare i prezzi"
Ancora sbarchi a Lampedusa
MIGRANTI

Ancora sbarchi a Lampedusa: 108 persone nella notte

Hot spot al collasso con circa 300 migranti ospiti, duecento in più della capienza prevista
Papa Francesco
IL RICORDO

Quando, 10 anni fa, Bergoglio divenne portavoce di chi non ha voce

Il 30 settembre 2009 la relazione-manifesto del futuro Papa Francesco all’Università gesuita del Salvador
Friday for Future

Custodire la nostra casa Terra

E'stato programmato il primo sciopero globale della storia con circa 150 paesi della Terra, per la tutela del clima...
Manifestanti in piazza al Cairo
LA PROTESTA

L'Egitto in piazza contro al-Sisi

Centinaia di persone in Piazza Tahrir, dimostrazioni anche in altre città. La Polizia interviene coi lacrimogeni
Il capo politico del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio
ELEZIONI

Regionali Umbria, Rousseau dice sì al patto civico

La base grillina ha espresso la sua preferenza con il 60% di voti favorevoli
Papa Francesco e, ai lati, i due patroni delle Missioni: Santa Teresa del Bambin Gesù (sinistra) e San Francesco Saverio (destra)
FEDE

Mese Missionario, il Papa: "La Chiesa non si pieghi su se stessa"

Alle porte del mese dedicato all'evangelizzazione, tanti gli eventi a Roma e nel mondo
Un pompiere
TREZZANO SUL NAVIGLIO (MILANO)

Incendio in un capannone, due feriti gravi

Ustionati tre operai, due in codice rosso. Sono i dipendenti di una ditta che lavora cannabis legale
Uno degli atolli di Kiribati
OCEANIA

Kiribati, la battaglia per il clima dell'arcipelago che affonda

I giovani gilbertesi al fianco di Greta contro il riscaldamento globale che rischia di accelerare la scomparsa della loro terra