MERCOLEDÌ 27 MAGGIO 2015, 001:30, IN TERRIS

UN FINE SETTIMANA PER LIBERARE LE SPIAGGE DA RIFIUTI E INDIFFERENZA

Per l’operazione “Spiagge e Fondali Puliti 2015” LegAmbiente coinvolge le scuole elementari

MATTIA SHERIDAN
UN FINE SETTIMANA PER LIBERARE LE SPIAGGE DA RIFIUTI E INDIFFERENZA
UN FINE SETTIMANA PER LIBERARE LE SPIAGGE DA RIFIUTI E INDIFFERENZA
Bottiglie di vetro e di plastica, lattine, buste, coperchi, stoviglie, contenitori, filo e ami da pesca, mozziconi di sigaretta, divani… La lista delle immondizie abbandonate sulle spiagge che possono rovinarci la bellezza di una passeggiata al mare è molto lunga. Un’aggressione continua a danno dei paesaggi marini, a cui è impossibile rimanere indifferenti. “Cosa possiamo fare? Prenderci cura delle nostre belle spiagge e liberarle dai rifiuti con una azione volontaria di pulizia. Se saremo in tanti spazzeremo via insieme alla sporcizia l'ignoranza, l'incuria, l'indifferenza.” Con questo slogan la LegAmbiente torna con la manifestazione annuale “Spiagge e fondali puliti”: delle giornate dedicate a liberare le spiagge e i fondali marini dai rifiuti abbandonati.

Il nemico principale è la plastica, un materiale “che non muore mai”. I rifiuti plastici vengono scambiati per cibo e ingeriti da mammiferi marini, tartarughe e uccelli, con ripercussioni gravi e spesso mortali. Le microparticelle di plastica, originate dalla disgregazione dei rifiuti vengono ingerite dai pesci e altri organismi che, contaminando la catena alimentare, arrivano dritti sulle nostre tavole. Con la tecnica del rastrellamento, l'unico metodo rispettoso per l'ambiente marino, le spiaggia saranno ripulite grazie alla partecipazione degli alunni delle scuole elementari. L’operazione “Spiagge Pulite” rappresenta un gesto concreto ed un forte momento educativo per tutte le generazioni, che potranno così imparare a conoscere ciò che è naturale e ciò che non lo è, assumendosi il dovere di rispettare l’ambiente, educando a loro volta le prossime generazioni.

“Se tutti gli adulti prendessero esempio e facessero tesoro dell'entusiasmo e dell'impegno dimostrato dai bambini, sicuramente il mondo sarebbe più pulito. Gli studenti hanno compiuto un'opera davvero encomiabile: questa iniziativa è senza dubbio da ripetere, anche più volte, nel corso del prossimo anno scolastico, e siamo a disposizione a organizzare incontri nelle scuole per spiegare l'importanza della tutela ambientale. Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato, e che hanno reso possibile la buona riuscita dell'iniziativa” ha commentato il Vicesindaco di Alassio, una delle città coinvolte nella manifestazione. L’iniziativa, che continuerà in varie spiagge e città marine per tutta la settimana, sbarca anche sui social network. Basterà fotografare i rifiuti più insoliti che si possono trovare sulla costa, pubblicando poi la foto su Instagram, Twitter o Facebook con l’hashtag #schifidaspiaggia; le foto migliori saranno poi pubblicate sul sito di LegAmbiente.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Andrea La Rosa
MILANO

Trovato morto l'ex calciatore La Rosa

Il 35enne era scomparso lo scorso 16 novembre: il suo corpo è stato rinvenuto nel bagliaio di un'auto
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Mai mentito al Parlamento"

Presidente della Consob: "Parlai della questione con lei"
Le
F1

Niente più "ombrelline" sulla griglia di partenza

Chase Carey: "Una giusta decisione per il futuro dello sport è necessaria"
Il premier italiano, Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Le quote obbligatorie sono il minimo sindacale”

Il Premier al termine del V4: "Serve più impegno da parte della Ue"
Il vicepresidente Usa, Mike Pence
GERUSALEMME CAPITALE

Rinviata la visita di Pence

Viaggio spostato "di qualche giorno". Sulla decisione pesano anche le tensioni con la Palestina
Polizia
ORRORE A FOGGIA

Violenta la figlia davanti alla nipotina

Arrestato il padre di 48 anni per i reati di violenza sessuale aggravata e atti persecutori
Banca Etruria
BANCA ETRURIA

Consob: "Taciute criticità ai risparmiatori"

Il vice dg della Consob Giuseppe D'Agostino in audizione alla commissione d'inchiesta sulle banche
Senato
SENATO

Il Biotestamento è legge

Applausi in Aula dopo il voto. I contrari: "Introdotta eutanasia omissiva"