SPAZIO, I PROSSIMI OBIETTIVI DELLA NASA SONO VENERE E GLI ASTEROIDI

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:15

La Nasa sta mettendo a punto i piani per le prossime attività di ricerca. L’agenzia aerospaziale americana ha selezionato tra 27 possibili candidate, 5 proposte scientifiche che potrebbero concretizzarsi a partire dal 2020 in vere e proprie missioni. Ai responsabili delle 5 iniziative è stato concesso un budget di 3 milioni di dollari, per effettuare studi sulla fattibilità e sull’utilità accademica dei progetti. A settembre 2016 poi, la Nasa ne selezionerà 2, che riceveranno 500 milioni di dollari ciascuno per la realizzazione.

“I programmi selezionati hanno tutte le carte in regola per permetterci di scoprire molto sulla formazione del nostro Sistema solare e dei suoi processi dinamici – ha dichiarato l’astronauta e amministratore associato per lo Science Mission Directorate della NASA a Washington, John Grunsfeld –. Missioni innovative come queste promettono di svelare i misteri della galassia. E’ un periodo incredibile per la scienza, e noi stiamo aprendo la strada”.

Dei cinque progetti selezionati, due riguardano lo studio di Venere, in particolare della sua atmosfera e della sua topografia. Un’altra delle missioni analizzerà l’asteroide Psiche, uno dei più grandi della fascia principale, con l’obiettivo di svelare i misteri dei nuclei planetari. La quarta proposta punta ad eseguire una categorizzazione dei “Near Earth Object”, i corpi celesti più vicini alla Terra. In ultimo il piano denominato “Lucy”, che propone di compiere la prima ricognizione degli asteroidi Troiani di Giove.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.