GIOVEDÌ 11 GIUGNO 2015, 005:30, IN TERRIS

SOLIDARIETA': LA FONDAZIONE DON GINO RIGOLDI PUNTA SULLE NUOVE GENERAZIONI

La missione principale del progetto voluta dal cappellano dell'Istituo Penale "Cesare Beccaria", è quella di diffondere la cultura della solidarietà tra i giovani

REDAZIONE
SOLIDARIETA': LA FONDAZIONE DON GINO RIGOLDI PUNTA SULLE NUOVE GENERAZIONI
SOLIDARIETA': LA FONDAZIONE DON GINO RIGOLDI PUNTA SULLE NUOVE GENERAZIONI
E' stata presentata nel mese di maggio, la Fondazione don Gino Rigoldi, nata per sostenere i progetti e diffondere la cultura della solidarietà che il cappellano dell’Istituto Penale per Minorenni “Cesare Beccaria” promuove da oltre quarant’anni attraverso le associazioni “Comunità Nuova” e “Bambini in Romania”, che con la Fondazione potranno contare su un sostegno in più per realizzare i loro progetti. "Le due associazioni mantengono la loro autonomia. La fondazione è una sorta di ombrello, un sostegno in più per il futuro".

Le finalità principali quindi sono "custodire, promuovere e continuare quello che si è fatto in oltre 40 anni come Comunità Nuova e 16 anni con Bambini in Romania. Mantenendo quelle che sono le linee politiche di accoglienza e cura educativa dei giovani che abbiamo sviluppato in tutti questi anni- spiega don Gino- Attraverso la Fondazione vogliamo stimolare e sostenere quanti più progetti possibile dedicati alla crescita e alla formazione dei giovani, soprattutto quelli che, per motivi sociali o economici, hanno poche possibilità di progettare il proprio futuro. Noi cercheremo di accompagnarli per un tratto di cammino".

I fondatori, oltre a don Gino Rigoldi che ne è anche il presidente, sono le due associazioni, insieme con Edoardo Andreoli, Roberto Bacci, Gianfranco De Martini, Mariella Enoc, Marco Morelli, Cesare Ponti, Pierfilippo Pozzi e Walter Saettone. "I soci fondatori sono dieci persone che ci accompagnano per le loro competenze o per le loro disponibilità economiche - spiega ancora il prete - E da ora è possibile associarsi alla fondazione, la nostra logica è sempre quella che nell’essere in tanti si è più forti che nell’essere in pochi. È una mia idea da sempre. Già 42 anni fa quando arrivai al Beccaria, non ho mai pensato o voluto essere superman, infatti, nel giro di pochi mesi avevo già sette volontari. Le prime attività che vogliamo realizzare riguardano il lavoro, la formazione e il volontariato".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
 Rebecca Dykes, la vittima
LIBANO

Giallo sulla morte di una diplomatica britannica

Il cadavere della donna è stato rinvenuto lungo un'autostrada. E' stata strangolata
Igor il
SPAGNA

La confessione di Igor il "russo"

Ammessi i fatti contestati: usate 18 identità. Il killer ha accettato l'estradizione in Italia
Mattarella e il Papa
BUON COMPLEANNO FRANCESCO

Mattarella: "Auguri da tutti gli italiani"

Il Capo dello Stato: "Ha posto l'attenzione su persona e famiglia". Lo Judice: "Esempio per i giovani"
La locandina del film
STAR WARS

Il lato Chiaro e quello Oscuro de "Gli Ultimi Jedi"

Scelte coraggiose e azzardi, poesia ed errori pericolosi. Cosa pensiamo di Episodio VIII (SPOILER)
Il Pentagono
USA

Il Pentagono: abbiamo indagato sugli Ufo

Il programma è stato avviato nel 2007 e interrotto 5 anni fa per il blocco dei fondi
La tomba della regina Elena
IL RITORNO DEL RE

La salma di Vittorio Emanuele III è in Italia

Sarà sepolto a Vicoforte (Cuneo). Emanuele Filiberto: "Dovrebbe riposare al Pantheon"