SAMSUNG COME VOLKSWAGEN, I TELEVISORI CONSUMANO PIÙ DI QUANTO DICE LA CASA PRODUTTRICE

ULTIMO AGGIORNAMENTO 4:00

Dopo lo scandalo sui consumi “truccati” delle autovetture ora anche i televisori sono sotto esame. Secondo uno studio dell’organismo indipendente ComplianTV, alcuni degli schermi di punta del colosso coreano dell’elettronica consumano molto di più in condizioni reali rispetto a quanto riportato nei test.

I risultati sarebbero stati falsati da una funzione, il “Motion Lighting”, che si attiva automaticamente durante l’esame standard del Lec – Commissione Elettrotecnica Internazionale –, riducendo la luminosità dello schermo e quindi anche i consumi. I ricercatori hanno ipotizzato che gli apparecchi siano stati progettati appositamente dalla Samsung per riconoscere la procedura di test e adattarsi di conseguenza per diminuire l’energia usata.

La compagnia si è affrettata a smentire, attraverso un suo portavoce, spiegando che la “Motion Lighting” entra in funzione ogni volta che rileva movimenti nel video e non è stata ideata per falsare l’esame. La ComplianTV però non ha riscontrato una riduzione di consumi nell’uso normale dei televisori e organismi nazionali come “Testlab” – laboratorio di controllo dell’agenzia svedese dell’energia – hanno inviato segnalazioni simili. La Commissione europea per l’ambiente ha già cominciato ad indagare.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.