GIOVEDÌ 23 APRILE 2015, 004:30, IN TERRIS

RIFORMA TERZO SETTORE, ANPAS: "RICONOSCERE E VALORIZZARE IL VOLONTARIATO"

In Italia sono circa 5 milioni i volontari

DON MARCO MONDELCI
RIFORMA TERZO SETTORE, ANPAS:
RIFORMA TERZO SETTORE, ANPAS: "RICONOSCERE E VALORIZZARE IL VOLONTARIATO"
A seguito del consiglio nazionale, tenutosi a Sarzana lo scorso 18 aprile 2015, in occasione dei 140 anni della pubblica assistenza, Anpas ha elaborato un documento dove ribadisce la necessità di un riconoscimento e di una valorizzazione del volontariato, nucleo originale ed innovativo dell'intero Terzo Settore. In Italia ci sono circa 5 milioni i volontari e l' Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze (Anpas) si sta interrogando sulla recente formulazione del DDL di riforma del Terzo Settore.

Fabrizio Pregliasco, presidente Anpas ha dichiarato: "Non sono tante le realtà che superano il secolo di vita e di attività, che sono state capaci di superare due guerre, una dittatura e che, ciò nonostante, sono state capaci di adattarsi anche al contesto normativo in continuo cambiamento e che ne ha regolato le attività e la vita associativa", "Anpas in questo percorso sta cercando di formulare quelle che sono le sue proposte nel percorso di approvazione del Disegno di Legge e dei conseguenti Decreti Legislativi attuativi e contemporaneamente, al suo interno, si sta attrezzando per cogliere al meglio le nuove opportunità della riforma per rispondere sempre in modo adeguato alle necessità delle comunità e del Paese".

Nel rapporto programmatico dell'Associazione si legge: "Nei decreti attuativi occorrerà rafforzare la possibilità per il volontariato di svolgere attività commerciali e di impresa strumentali alla realizzazione dei propri scopi istituzionali". Si propone inoltre un welfare universalista e partecipato dove comunità locali e cittadini siano soggetti attivi, co-decisori e quindi attori delle scelte e delle azioni politiche conseguenti. Un welfare non riparatorio, ma di promozione e sviluppo. "È necessario difendere il ruolo attivo dei cittadini in un welfare universalista e partecipato che promuova e difenda un'idea benessere che non può limitarsi solo agli aspetti sanitari e sociali, per quanto importanti, ma che sappia guardare agli stili di vita e alla sostenibilità ambientale" afferma il presidente. E sul Servizio Civile Universale nel rapporto (art.8) si chiede di renderlo "accessibile a tutti i giovani che chiedono di parteciparvi, mantenendone un'identità costituzionale fondata sulla difesa della Patria in modo non armato e non violento".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau
Paolo Gentiloni e Maria Elena Boschi in una foto d'archivio
BRUXELLES

Gentiloni difende il ministro Boschi

Il premier: "Ha chiarito, sarà candidata Pd"
Il museo Must di Vimercate
MOSTRA

"Il Segno del '900": da Cezanne a Picasso, da Kandinskij a Fontana

Dal 16 dicembre 2017 all'11 marzo 2018 presso il Museo del territorio di Vimercate (MB)
Lo Sferisterio di Macerata
MACERATA OPERA FESTIVAL

Il Mof si tinge di "verde speranza"

Le opere: Flauto magico, Elisir d'Amore e Traviata degli specchi
Maria Elena Boschi

La solita storia

Gran rumore sulla vicenda di Maria Elena Boschi e del suo ‘interesse’ per la Banca Etruria di cui il suo...
Megan e Harry
REGNO UNITO

Il 19 maggio le nozze di Harry e Megan

Il matrimonio sarà celebrato nella cappella di San Giorgio del castello di Windsor