“REGGIANI, PER ESEMPIO”, IL BANDO CHE PROMUOVE LA CITTADINANZA ATTIVA

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:55

Promuovere il benessere della comunità. E’ questo uno dei principali obiettivi che si propone il Comune di Reggio Emilia attraverso il nuovo bando 2015 di “I reggiani, per esempio”. In collaborazione con il Forum del Terzo settore provinciale reggiano, l’amministrazione locale intende sostenere e finanziare progetti di cittadinanza attiva della comunità che supportino, grazie a precise azioni progettuali, il raggiungimento del programma di governo. Nel 2014, anno dell’ultima edizione, parteciparono 102 soggetti e furono finanziati 89 progetti. Nel 2015 la somma complessiva messa a disposizione è di 280mila euro, che saranno assegnati a progetti presentati da associazioni di volontariato, cooperative sociali, società cooperative, associazioni di promozione sociale, enti non commerciali, onlus, gruppi di cittadini costituiti in associazione o comitato, enti ecclesiastici e morali, scuole.

“I tagli di bilancio che caratterizzeranno anche il 2015 degli enti locali, non andranno a incidere sulla cifra stanziata per I Reggiani per Esempio – ha dichiarato l’assessore con delega alla Partecipazione Valeria Montanari – che anzi quest’anno cresce di valore per 30mila euro: una scelta politica chiara dell’amministrazione, volta a promuovere i progetti di socialità, educazione, welfare, sicurezza e ambiente promossi da associazioni e volontari”. Tra le risorse del budget 100mila euro saranno destinati a progetti che gravitano nell’ambito di “Restate”, il tradizionale cartellone estivo di cultura e spettacolo della città. Saranno così incentivati eventi di animazione delle ville e dei quartieri e nella “Cintura Verde”, attività coerenti con il progetto Reggio Emilia per Expo, con un’attenzione all’offerta culturale e alla promozione delle “eccellenze”, a partire da quelle dell’agrifood e dei settori della ricerca e dell’innovazione nel periodo dell’esposizione universale.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.