GIOVEDÌ 20 OTTOBRE 2016, 000:14, IN TERRIS

Realizzate le prime fibre ottiche 'soffici' per il cervello

Fatte di idrogel, permettono di usare luce per stimolare le cellule neurali

AUTORE OSPITE
Realizzate le prime fibre ottiche 'soffici' per il cervello
Realizzate le prime fibre ottiche 'soffici' per il cervello
Possibile svolta nel mondo della medicina. I ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (Mit), in collaborazione con l'università di Harvard sono riusciti a realizzare le prime fibre ottiche 'soffici' per il corpo umano. Fatte di idrogel, flessibili, elastiche e biocompatibili, permettono di usare la luce per stimolare le cellule, individuare i segni di una malattia o seguirne l'evoluzione.

L'optogenetica - l'utilizzo della luce per attivare e disattivare specifici neuroni del cervello - è una tecnica già nota da tempo. Tuttavia, ha rilevato Xuanhe Zhao, che ha coordinato il gruppo del Mit, "il cervello è come una 'palla di gelatina' e le fibre ottiche tradizionali, fatte di vetro, sono molto rigide e potrebbero danneggiare i suoi tessuti". Se invece queste fibre sono flessibili e 'soffici' come il cervello, ha aggiunto, e "a lungo termine potrebbero fornire terapie più efficaci".

"Le applicazioni possono essere di forte impatto", ha aggiunto Zhao. Per esempio potrebbero essere impiantate negli arti di una persona con problemi al movimento di braccia o gambe, per monitorare i miglioramenti in seguito a una terapia. O potrebbero essere usate anche come sensori che si illuminano in risposta ai segni di una malattia. Questi sensori ottici, ha aggiunto Zhao, potrebbero essere utilizzati anche per "monitorare l'evoluzione di un tumore o di un'infiammazione". La ricerca è stata descritta sulla rivista Advanced Materials.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"
Un dipendente Ryanair
RYANAIR

Calenda: "Lettera indegna", il Garante: "Incostituzionale"

Il ministro: "Chi è sul mercato deve rispettare le regole". Furlan: "Compagnia arrogante"
Arte sacra, Calabria
ARTE SACRA

La Calabria della fede raccontata in un libro

Il volume raccoglie 173 santuari in altrettante schede con contenuti iconografici, bibliografici e archivistici
Il ciclista Chris Froome
CICLISMO

Chris Froome positivo al doping

Trovate tracce superiori al consentito di salbutamolo. Ad annunciarlo l'Uci
Il logo di Confindustria
CONFINDUSTRIA

"Il Pil cresce, Italia al bivio dopo il voto"

Il Centro studi rivede al rialzo le stime del 2018 ma avverte: "C'è il rischio arretramento"